CAMAIORE. Nel pomeriggio di ieri, in via Provinciale, nella frazione di Capezzano Pianore a Camaiore, il tempestivo intervento di una pattuglia del Commissariato di Viareggio ha consentito che un cittadino nigeriano di anni 37, con precedenti specifici per aggressione, interruzione di pubblico servizio, lesioni personali e con problemi psichiatrici, restasse impunito a seguito di un nuovo episodio di violenza nei confronti di personale del trasporto pubblico.

Una richiesta di aiuto partita dall’autista dell’ ATN alla sala operativa della Polizia di Stato, segnalava che un cittadino nigeriano, sprovvisto del titolo di viaggio, aveva appena aggredito il personale presente sul mezzo, lanciando al loro indirizzo una bottiglia di vetro. Nel tentativo di fermarlo il controllore veniva colpito violentemente con un calcio al fianco, fuggendo nella campagna circostante. Solo grazie all’immediatezza dell’intervento della Pattuglia della Polizia di Stato e alla conoscenza del territorio, si riusciva a rintracciare il soggetto che stava guadagnando la fuga.
Effettuati gli accertamenti di rito sono emersi, a suo carico, i presupposti per l’ulteriore denuncia di inosservanza dell’Ordine del Questore di Lucca di lasciare il Territorio Nazionale in esecuzione del decreto di Espulsione.

(Visitato 56 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore

ultimo aggiornamento: 18-10-2014


Per il Comune di Viareggio buco da 120 milioni di euro, la relazione della Corte dei Conti

Arrestato rapinatore a Torre del Lago