VIAREGGIO. “La proposta che Confesercenti aveva lanciato poche settimane addietro di coinvolgere le attività economiche nella promozione del Carnevale 2015 è stata raccolta dalla Fondazione, e speriamo si traduca a breve in un progetto concreto”. A dirlo è Esmeralda Giampaoli, presidente di Confesercenti Versilia, a seguito dell’incontro con le categorie economiche convocato dal commissario Pozzoli lo scorso venerdì. “L’idea di promuovere l’acquisto dei biglietti del Carnevale coinvolgendo le attività commerciali, di somministrazione ed artigianali del territorio versiliese, è solo un primo esperimento per la creazione di un sistema di promozione integrata tra l’economia locale e la manifestazione che celebra Viareggio nel mondo – prosegue Giampaoli –. In concreto alla base dell’iniziativa c’è la possibilità per i commercianti di mettere a disposizione dei propri clienti coupon per ottenere biglietti individuali gratuiti per il Carnevale a fronte di una spesa minima di 100 euro, anche cumulabili, nella propria attività. Coupon che a quel punto permette l’acquisto di due biglietti al prezzo di uno”. Non solo, ma Confesercenti ha anche proposto di “distinguere il periodo dell’iniziativa in una fase antecedente i saldi invernali per le attività commerciali e successiva alle festività natalizie per le attività di somministrazione”. Ancora Giampaoli: “Questo perché l’obiettivo deve essere la promozione del commercio in periodi che altrimenti non sarebbero di punta”.

Simone Romoli, responsabile area Versilia di Confesercenti, conclude:  “La nostra associazione fornirà il proprio contributo a favore della buona riuscita dell’iniziativa, mettendo a disposizione le nostre strutture per le necessarie informazioni e per la diffusione dell’iniziativa presso le aziende versiliesi interessate”.

 

(Visitato 106 volte, 1 visite oggi)

Incontro Assocostruttori-Pozzoli sul bando di concorso del Carnevale di Viareggio 2015

“La Regione salvi il Carnevale, ma Viareggio segua l’esempio di Lucca Comics”