VIAREGGIO. Sulle saracinesche del bar Cro di Via Coppino non compare più il cartello “Chiuso per ferie dal 13 ottobre”. Ma qui gli atti vandalici non c’entrano. Anzi: le “ferie” sono finite, lo storico Circolo Ricreativo Operaio della Darsena viareggina riaprirà, probabilmente già nella prima metà di dicembre.

Proprio oggi scadevano i termini del bando per l’assegnazione della gestione dell’attività di somministrazione per i soci del Cro Darsene, che è un circolo Arci: negli uffici della sezione versiliese dell’associazione sono state depositate oltre 40 domande.

L’Arci esaminerà nei prossimi giorni le candidature pervenute e terrà conto non solo del curriculum presentato ma anche delle attività culturali proposte: l’obiettivo è rivitalizzare il Cro con mostre, concerti, dibattiti, incontri e serate a tema, cercando di riportare in auge lo spirito di una volta – proprio qui si svolsero le prime riunioni del Carnevaldarsena – e di rimanere al passo con i tempi senza tuttavia perdere l’anima popolare del locale. Al contempo saranno rinnovate le cariche del consiglio direttivo del circolo.

Foto VersiliaToday
Foto VersiliaToday

I nuovi gestori porteranno così avanti una storia lunga un secolo: il Cro è nato il 30 aprile 1945 ma già dagli inizi del Novecento era attiva la Lega dei maestri d’ascia e calafati, che del Cro è oggi la proprietaria. L’allora circolo dei calafati fu devastato nel maggio 1921 da una squadra di fascisti che fece irruzione nel locale deserto devastandolo e rubò la bandiera della Lega. Il vessillo finì a Roma e per molti anni rimase a prender polvere nei magazzini dell’Archivio centrale dello Stato: successivamente fu esposto al Museo del Risorgimento di Torino, dove è stata custodita fino a poco tempo fa, per una mostra. Da qualche anno la bandiera è tornata a casa per essere conservata all’interno del vicinissimo Museo della Marineria.

Ora la Darsena è pronta a riabbracciare un altro dei suoi luoghi più caratteristici e suggestivi. E pazienza se a servire un caffè, un bicchiere di vino o un ponce in mezzo alle effigi del Che e ai quadri con le barche non ci sarà più lo storico gestore Paolo Ceccotti: il mito del Cro, almeno, non si ferma.

(Visitato 521 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arci versilia bar cro darsena viareggio

ultimo aggiornamento: 18-11-2014


Lutto nel mondo del commercio, se ne va Paolo Solaini

Tallio nell’acqua. “Controlli immediati in tutta la Versilia”