VERSILIA. Si è chiusa, ieri sera 30 Novembre 2014 alle 24:00, con un grande successo la raccolta firme per il “Circo Glaciale del Pizzo D’ Uccello e Solco di Equi”, scelto dal comitato Salviamo le Apuane come rappresentanza per le Alpi Apuane, questo territorio cade su un piccolissimo comune rurale delle Alpi Apuane e solo i voti online raccolti 1425 sono quasi il doppio della popolazione che vive nel Comune. Adesso stiamo consegnando le firme cartacee raccolte in questo periodo e attendiamo la  classifica ufficiale finale che verrà data dal FAI a Marzo 2015.
Per il momento nella classifica online del FAI il Pizzo D’ Uccello è il luogo più votato della Provincia di Massa Carrara, il terzo luogo a livello Toscano e il venticinquesimo a livello nazionale, primi assoluti a livello nazionale per la categoria “Monte” distaccando nettamente il secondo candidato.
Lo riteniamo un risultato storico per una zona montana e rurale, non legata ad alcuna città, ci teniamo a sottolineare l’importanza del progetto di riconversione legato al Pizzo D’uccello dove il Comune di Casola in Lunigiana intenderebbe chiudere le cave e avviare la costruzione di un’economia alternativa al marmo ricollocando tutti i lavoratori del settore. Un risultato che darebbe speranza per un altro futuro per queste bellissime montagne ed un intervento del FAI potrebbe dare un respiro nazionale, se non mondiale, visto che siamo in un Geoparco UNESCO, alla questione, che merita sicuramente molta visibilità.
Un ringraziamento a tutti coloro che si sono mobilitati e coloro che ci hanno supportato e sopportato in questo periodo di grande lavoro che ci ha visti impegnati anche in molte altre attività, dalle osservazioni al Piano Paesaggistico regionale fino all’ organizzazione del Convegno Nazionale “Le Alpi Apuane un patrimonio unico e di tutti” assieme alla ReTe dei Comitati e Cai.
(Visitato 43 volte, 1 visite oggi)

Nel trentennale di videomusic nasce unplugged d’autore con Bennato e Minghi

Musica, rinviato il concerto di Baglioni a Firenze