VIAREGGIO. Dopo il “Mussi-Lombardi-Femiano” ecco la “Coppa Carnevale”: la città di Viareggio perde un altro meeting di nuoto in quello che verrà ricordato come l’annus horribilis degli sport acquatici. Il meeting giovanile che da 37 anni lancia i più grandi campioni italiani e stranieri – la “divina” Federica Pellegrini, ma anche Camelia Potec, Duje Draganja, lo “zar” Aleksandr Popov e molti altri – non si farà, né a Viareggio né in altra sede: semplicemente, si ferma. Ma solo per un anno.

A comunicare la (sofferta) decisione è l’Artiglio Nuoto, la società ideatrice del meeting che ha sempre portato centinaia di giovanissimi atleti a Viareggio per quattro giorni in occasione del primo weekend di Carnevale.

“Prendiamo atto dell’impossibilità di utilizzare la piscina comunale di Viareggio, sede storica e naturale dell’evento. Ma a causa di difficoltà logistiche e organizzative non è neppure possibile spostare il meeting in altra sede”. L’appuntamento, tuttavia, è solo rimandato all’edizione 2016. “Ci presenteremo con una veste rinnovata, più ricca e soprattutto con una qualità ancora superiore a quella usuale”, assicura l’Artiglio.

La società ringrazia tutto lo staff organizzativo, il comitato Casa che gestisce la piscina di Viareggio, gli sponsor e quanti, partecipanti e collaboratori, hanno manifestato la loro vicinanza alla manifestazione. Un ringraziamento va anche al presidente dell’Acquatica Franco Bonciani, gestore della piscina comunale di Massarosa per essersi reso disponibile a prendere in considerazione la possibilità di ospitare il meeting come già accaduto per il “Mussi-Lombardi-Femiano” lo scorso mese.

(Visitato 166 volte, 1 visite oggi)
TAG:
artiglio nuoto coppa carnevale meeting nuoto piscina viareggio

ultimo aggiornamento: 05-12-2014


Franco Polacci avanza nella Coppa Toscana Uisp

Lavori al PalaBarsacchi non ultimati, vietata la trasferta ai tifosi del Sarzana