MASSAROSA. Il tema della Festa della Toscana, “ Toscana. Guardare oltre. I nostri confini, le nostre abitudini, le nostre convinzioni. Per Una toscana terra del mondo” diventa l’occasione per gettare le basi per la creazione di un itinerario internazionale che leghi “le Città Infinite” toscane con le città gemellate all’estero.

Il filo conduttore storico e culturale della rete è la presenza sul proprio territorio di preesistenti insediamenti abitativi scomparsi e/o abbandonati (la Città Infinita) indipendentemente dal periodo storico ( villaggi preistorici, alture fortificate, centri romani, greci, borghi medievali, castelli, insediamenti industriali, ecc..). Il Convegno del 21 febbraio presso l’antico opificio La Brilla a Massarosa costituirà, grazie alla presenza di esperti del settore dei finanziamenti, di inquadrare operativamente un percorso concreto per partecipare in partnership al nuovo ciclo di fondi strutturali europei ed avviare le basi della rete internazionale delle Città Infinite.

La mostra correlata, con proiezioni di immagini e testi delle città gemellate all’interno dell’opificio dal 14 febbraio al 28 febbraio 2015 e promossa sul web @ www.cittainfinite.eu e www.facebook/cittainfinite, supporterà il convegno.

L’iniziativa ha come obiettivo quello di riscoprire e valorizzare la propria memoria, tradizioni e radici storiche, affinché ogni comunità possa “aprirsi verso il mondo” e favorire il dialogo e l’interscambio tra i popoli e il reciproco rispetto.

Programma relatori

15.00–16:00 Saluti istituzionali

Sig. Sindaco Franco Mungai, Comune di Massarosa
Sig. Presidente Fabrizio Manfredi, Ente Parco regionale San Rossore Migliarino e Massaciuccoli Sig. Presidente Giovanni Jr Poleschi, Consiglio comunale di Fivizzano, con delega ai Gemellaggi

16.00-16.30: Le Città Infinite, Arch. Paolo Bertoncini Sabatini, coordinatore scientifico Città Infinite

16.30-17.00: Gli insediamenti scomparsi della Toscana, Dott. Francesco Marcìa Ghizzani, archeologo, Direttore scientifico Massaciuccoli romana

17.00-17.30: Prospettive e progettualità con il nuovo ciclo dei fondi strutturali, Dott. Marco Celi, Innolabs Uni Pisa

17.30–18.00: L’Europa delle città e dei cittadini: i bandi, le opportunità di partnership e la creazione di reti nell’ambito della nuova programmazione comunitaria 2014-2020, Dott. Mirco Trielli, membro del board della rete europea YES Forum, progettista ed esperto in programmazione comunitaria

18.00-18.30: Le reti strategiche, Dott. Giorgio Pagano, consulente ANCI commissione per le città strategiche

18.30-19.00: dibattito

(Visitato 108 volte, 1 visite oggi)
TAG:
festa della toscana 2015

ultimo aggiornamento: 05-02-2015


“Perché in altri Comuni dissestati la tassa di soggiorno non è aumentata e a Viareggio sì?”

“Camaiore, troppo traffico al Prado e in via Fondi”. Spunta l’ipotesi senso unico