VIAREGGIO. Queste le pagelle di Viareggio-Cuoiopelli, terminata 1-1.

CARPITA 6: Sulla fucilata di Mariotti può fare ben poco. Presente sulla conclusione ravvicinata di Mainardi e dalla distanza dello stesso Mariotti. La sua gara è tutta qui.

CHIMENTI 5,5: Sulla fase difensiva gli si può imputare ben poco. Le note dolenti riguardano quella di spinta, che contro la Cuoiopelli è stata pressoché assente, salvo qualche rara eccezione nel primo tempo.

VISIBELLI 6,5: Soltanto con l’ingresso di Cosi nel secondo tempo deve far valere la sua fisicità. I duelli che ingaggia con l’attaccante avversario li vince quasi tutti. Rimedia in extremis all’unica sbavatura commessa (pallone lavorato male sulla trequarti difensiva).

MONOPOLI 6: Non dovendo prendere in consegna un vero e proprio riferimento offensivo avversario, si limita a perlustrare la propria zona dagli eventuali inserimenti di Morbini e Mariotti. Un suo disimpegno dettato dall’eccessiva sicurezza rischia di costar caro.

SIGNORINI 5,5: Rispetto a Chimenti si propone in avanti con maggiore frequenza, ma la precisione al cross scarseggia. Nelle chiusure è reattivo e tempestivo, come nel finale, quando stoppa Mainardi in piena area.

MARIANI 6: Ha vissuto giorni migliori, eppure non gli si può imputare alcunché in quanto a abnegazione. Tende a portar troppo palla nel primo tempo (anche perché mancano valide soluzioni per il passaggio), spostato sulla linea dei rifinitori nel secondo tempo. Esce per guai fisici (dal 36′ st RECCOLANI SV: Il ritorno in campo, dopo quasi un girone. Ma non è ancora al top).

BUGLIO 5,5: Impegna Battini con una punizione dal limite. L’unico sussulto di una partita mai vissuta da protagonista. Perché anziché prendere in mano le redini del gioco, si limita a far girare il pallone in orizzontale. Finale da trequartista.

CACIAGLI 5,5: Stesso discorso per Mariani, ma con meno incisività. La corsa c’è, l’impegno pure. Ma stavolta non bastano. I suoi inserimenti non vengano premiati, finisce in debito d’ossigeno.

BENEDETTI 5,5: Tornato titolare dopo oltre un mese, nel primo tempo è uno di quelli che più si propone. Si intestardisce nel superare i difensori avversari: ne salta due, mai il terzo. Avrebbe la chance per raddoppiare, ma del suo destro proprio non si fida.

SCANDURRA 6: Predica nel deserto. Unica consolazione, il ritorno al gol. E che gol: colpo di testa imperioso e fine dell’astinenza. A metà ripresa alza bandiera bianca (dal 27′ st DELL’OVO 5,5via-cuo: Venti minuti per farsi ammonire e impegnare Battini con un destro potente ma centrale).

BRUZZI 5,5: L’involuzione della squadra colpisce, di riflesso, anche lui. Che però lo zampino sul gol dell’1-0 ce lo mette, servendo a Scandurra un assist al bacio. C’è la potenza ma non la precisione su una conclusione da fuori (dal 27′ st MAMMETTI 5,5: Per due volte ha sui piedi la palla del 2-0: la prima la scarica addosso a Battini, la seconda sul fondo).

(Visitato 139 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio cuoiopelli pagelle viareggio

ultimo aggiornamento: 22-02-2015


Caciagli: “Dobbiamo avere paura solo di noi stessi”

Il Seravezza gioca a tennis con la Pro Livorno