VIAREGGIO. “E’ necessario individuare il giusto equilibrio tra le esigenze di sicurezza e ordine pubblico e il principio della libertà di iniziativa economica, sancito dall’articolo 41 della Costituzione Italiana.” Confesercenti interviene in merito ai risultati emersi dalla prima riunione del Tavolo per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico, promosso e coordinato dalla Prefettura di Lucca, per ribadire nuovamente la propria posizione.

“Le attività imprenditoriali sono le prime a ritenere necessaria la promozione della sicurezza e lo hanno dimostrato in più di una circostanza. Ad esempio la scelta dei locali della Darsena di dotarsi di un servizio di vigilanza esterna, condividendo gli oneri, è indubbiamente significativo dell’attenzione costante sul tema”, afferma la Presidente di Confesercenti Versilia Esmeralda Giampaoli. Che prosegue: “Le aziende hanno assunto modelli di comportamento virtuosi già in passato, avviando un processo di autoresponsabilizzazione degli attori, avendo la consapevolezza di essere le prime a subire gli effetti di accadimenti negativi”.

Ancora Giampaoli: “L’obiettivo è quello di trovare il giusto equilibrio tra l’esigenza di un divertimento sano e sicuro, la tutela dell’esercizio dell’attività imprenditoriale, indispensabile per il rilancio dell’offerta turistica cittadina, e l’esigenza di sicurezza e di ordine pubblico. I tre obiettivi sono strategici e vanno di pari passo”.

Infine, Giampaoli rivolge un appello sul tema dell’abusivismo commerciale: “Attendiamo dalla Prefettura la convocazione di un tavolo specifico dedicato, come richiesto dalle associazioni di categoria presenti all’incontro, per individuare meccanismi e strumenti adeguati ad affrontare una piaga che si ripresenta ogni anno in proporzioni sempre più vaste”.

(Visitato 107 volte, 1 visite oggi)
TAG:
confesercenti divertimento viareggio

ultimo aggiornamento: 22-05-2015


Viaggio attraverso le spezie nella Massaciuccoli romana

Isole ecologhiche per la raccolta differenziata in Darsena