FORTE. Si è tenuto sabato 6 giugno al Bagno San Francesco di Forte dei Marmi un pranzo voluto ed organizzato dal Gruppo di Sostegno Organizzato della squadra di hockey su pista per ringraziare l’amministrazione comunale per la collaborazione dimostrata al sodalizio rossoblù.

Ospiti del pranzo erano infatti il sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti ed il vicesindaco Michele Molino: a fare gli onori di casa erano presenti per la società di Via Ferrucci il dg Walter Luisi e per il Gso il presidente Antonio Agostini, oltre agli addetti ai rapporti con le pubbliche amministrazioni Luca Vagli ed Emanuele Giannelli – quest’ultimo era fresco di ritorno da Spoleto dove sta allestendo l’ennesima bellissima personale nell’ambito del festival dei Due Mondi.

Oltre a ricordare piacevolmente il campionato appena concluso con la vittoria del secondo scudetto rossoblù, il Gso, la società e la rappresentanza degli sponsor hanno infatti, dopo aver ribadito i ringraziamenti al sindaco e al vicesindaco, fatto fronte comune nei confronti di questi ultimi nel richiedere se l’ammistrazione potesse essere di ancora maggiore aiuto per sostenere il sodalizio e lo sport fortemarmino in generale e si è discusso e programmato attività che coinvolgeranno il paese, i territori limitrofi (è ormai moto come siano ben avviati da uno specifico gruppo di lavoro del Gso i rapporti con i Comuni di Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e Montignoso per il coinvolgimento di questi territori e l’avviamento allo sport dell’hockey su pista per i bambini delle scuole) e che saranno mirati all’acquisizione di nuovi sponsor e collaboratori commerciali cercando di sfruttare al meglio le potenzialità che la nostra realtà offre.

Sono stati inoltre rammentati i rischi di chiusura del palazzetto e con essi tutti i disagi connessi, corsi dopo l’evento calamitoso del 5 marzo.

(Visitato 159 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alimac forte dei marmi gso hockey su pista

ultimo aggiornamento: 13-06-2015


Torneo di calcio femminile per Emanuela e Sara

Beach soccer, l’Italia batte la Grecia e si qualifica alla Superfinal di Euroleague