VIAREGGIO. Fa i complimenti a Giorgio Del Ghingaro per la vittoria al ballottaggio, lo stesso al quale sperava di poter arrivare, e allo stesso tempo promette di portare avanti la battaglia per il riconteggio delle schede: così Massimiliano Baldini, il candidato sindaco di centrodestra rimasto fuori dal secondo turno delle elezioni amministrative per 31 voti, commenta l’esito del voto a Viareggio.

“Il procedimento elettorale, almeno riguardo alla parte strettamente politica, si è concluso”, scrive Baldini in una nota. “Sotto questo profilo, nel rispetto delle forme e del galateo istituzionale, faccio i miei complimenti a Giorgio Del Ghingaro che, almeno al momento, ha prevalso.

“Sotto il profilo giudiziario, non appena saranno proclamati gli eletti, provvederemo a rinnovare le nostre contestazioni e ad insistere nei ricorsi affinché siano accertate le innumerevoli irregolarità o nullità con conseguente riconteggio o annullamento del voto nelle sezioni oggetto di contenzioso. Sono assolutamente certo che, come è successo in altri Comuni italiani, molto presto avremo contezza delle nostre ragioni e la possibilità di giocarci quel ballottaggio al quale siamo tutti convinti di avere diritto.

Foto Vt
Foto Vt

“Ribadito quanto sopra e tornando ad un’analisi politica del voto, è evidente che questo sindaco non solo è e rimane sub judice fino a quando non vi sarà un provvedimento definitivo riguardo al procedimento elettorale dal quale ci attendiamo di tornarlo a sfidare quanto prima ma, alla luce dei pochissimi voti con i quali è stato eletto, risulta evidente la sua delegittimazione popolare così come la sua facile battibilità in un ballottaggio dove intorno al sottoscritto potranno convergere tutte le forze del centro-destra e non solo.

“Non meraviglia che, malgrado il recupero di affluenza che si era verificato con il primo turno, dopo i pasticci emersi durante lo scrutinio del 31 maggio, meno di un elettore su tre sia tornato a votare. Io stesso, malgrado il forte attaccamento al diritto di voto che ho sempre avuto, non me la sono sentita di farlo in un quadro di questo genere.

Medio tempore, porteremo avanti in consiglio comunale la nostra opposizione con correttezza e senso di responsabilità ma con altrettanta determinazione sui temi del dissesto, della legalità e della giustizia oltrechè su quelli ricompresi nel nostro programma elettorale. Colgo l’occasione infine per ringraziare ancora tutta la coalizione che mi ha sostenuto con entusiasmo e convinzione, tutti i cittadini che mi hanno e ci hanno votato, nonchè tutti coloro, anche di estrazione politica diversa, che mi sono e ci sono vicini nella battaglia per il riconteggio delle schede.

“Abbiamo in ogni modo ottenuto un grande risultato elettorale perché – in attesa del riconteggio, sia chiaro – siamo giunti a 27 voti dal ballottaggio e malgrado la divisione del centrodestra che, al contrario, laddove unito ha invece vinto brillantemente come a Pietrasanta ed Arezzo. E, dulcis in fundo, abbiamo la giovanissima consigliere regionale Elisa Montemagni, unica in Versilia e di tutto il centrodestra nella Provincia di Lucca”.

(ultimo aggiornamento ore 12:30)

(Visitato 71 volte, 1 visite oggi)

Elezioni 2015. Bergamini (FI): “Unità fondamentale nel centrodestra”

Viva Viareggio Viva: “Abbiamo fallito, non ci sono più le condizioni per proseguire”