CAMAIORE. È bastato un tweet di Arpat a revocare il divieto di balneazione a Lido di Camaiore: grazie all’esito positivo delle analisi suppletive si può tornare a fare il bagno nelle acque di fronte agli stabilimenti balneari colpiti dall’ordinanza dei giorni scorsi  nei dintorni della Fossa dell’Abate.

Le analisi di Arpat avevano infatti mostrato lo sforamento dei parametri consentiti di colibatteri, che indicano il livello di inquinamento delle acque.

L’ufficialità arriva anche dal Comune di Camaiore: “A seguito dell’esito positivo delle analisi condotte da Arpat sull’area Foce Fossa dell’Abate è stato revocata l’ordinanza di divieto di balneazione”, si legge in una nota. “La zona, pertanto, risulta di nuovo idonea alla balneazione”.

(ultimo aggiornamento ore 18:23)

(Visitato 247 volte, 1 visite oggi)
TAG:
acque arpat bagno camaiore fossa dell'abate lido di camaiore

ultimo aggiornamento: 19-06-2015


Arrestato marocchino per tentato omicidio

Massarosa, tagli sulla Tari per famiglie e imprese