VIAREGGIO. “Sono una ragazza di Viareggio, amo la mia città ma dopo ieri  (ma oramai da tanto tempo) mi sto accorgendo che vivo e viviamo nel degrado più totale.
Inizia così lo sfogo di una nostra lettrice in cui racconta uno spiacevole episodio avvenuto nei giorni scorsi e che l’ha vista spettatrice.
“Premetto che non voglio essere additata come una razzista – prosegue – io vorrei e voglio poter aiutare tutte quelle persone italiane e non che si trovano in difficoltà, ma vorrei anche che riuscissero ad adattarsi alla nostra società,alle nostre regole e soprattutto rispettarle.
Ieri, domenica 28 Giugno mi trovavo in pineta, c’erano tanti turisti e bambini che si divertivano e giocavano tra loro. Ad un certo punto all’angolo di via Marco Polo e Via Fratti (zona pineta) ho visto due bande di magrebini che hanno iniziato a prendersi a CATENATE, alle  16:30!!!
Ora io mi domando ma se per caso di lì fosse passato qualcuno cosa sarebbe successo? Il tutto si è svolto in qualche minuto, quindi non sono nemmeno riuscita a chiamare la polizia, fortunatamente fra di loro si sono divisi e non è successo “nulla”.
Io, insieme ad altre persone che passavano dalla via centrale siamo rimasti inermi, li a guardare come se oramai fosse solito vedere scene del genere… nella nostra città, nella nostra pineta, nei nostri posti più frequentati.
Io non voglio e non vorrei che la nostra Viareggio ci venga portata via da queste persone e ripeto italiane e non la nostra Viareggio può e deve rinascere, perché’ ci sono tante persone che amano la nostra città e sono pronte a tutto pur di vederla come La perla del Tirreno”.
(Visitato 136 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cronaca degrado disagio pineta proteste rissa viareggio

ultimo aggiornamento: 29-06-2015


Viareggio, investita mentre attraversava la strada

“Anime”. In un video le immagini delle stragi che hanno colpito l’Italia