VIAREGGIO. “Dopo tanto tribolare per problemi delle ditte che avevano ricevuto l’appalto dei lavori e poi sono andate fallite, Erp è arrivato in fondo alla consegna di 24 appartamenti situati alla Migliarina”. Lo scrive Isaliana Lazzerini della Federazione di Sinistra, ex assessore alle politiche sociali e al diritto alla casa.

“La consegna doveva avvenire tra l’ottobre e il dicembre 2014 e perché tutto fosse in regola doveva essere stipulata una convenzione entro gennaio 2015 con Enel per i diritti di superficie là dove è stata poi posizionata la cabina per l’energia elettrica. La convenzione ha avuto ritardi inaccettabili ed è stata siglata a maggio 2015.

“La determina dirigenziale che prevede l’assegnazione dei 24 appartamenti alla Migliarina – 16 per le giovani coppie più altri otto – dopo la verifica dei requisiti richiesti dalla legge deve essere inoltrata ad Erp che provvederà a consegnare le chiavi agli aventi diritto. Una bella boccata di ossigeno visto che a Viareggio la graduatoria delle case popolari è di 600 domande. Non può ritardare la consegna delle case popolari a Torre del Lago per la stessa motivazione, come non può ritardare la ristrutturazione dei 14 appartamenti già liberi e di altri quattro che a breve saranno liberati.

Isaliana Lazzerini“Il presidente di Erp Franceschini si era impegnato con la precedente amministrazione ad investire su Viareggio perché l’emergenza casa è veramente incandescente ed è per questo che i finanziamenti nazionali con la legge Renzi- Lupi vengono in questa direzione. I nostri continui contatti avuti con Lode lucchese, la Regione Toscana con la vicepresidente Saccardi hanno portato all’approvazione della delibera che prevede la ristrutturazione del quartiere Lenci per una cifra di 800mila euro, come altre risorse sarebbero arrivate per finanziare importanti progetti che alla Saccardi stavano parecchio a cuore se non fossimo stati obbligati a interrompere il lavoro intrapreso con passione e coraggio.

“La notizia apparsa sulla stampa relativa alla assegnazione delle case alla Migliarina non ci fa altro che piacere. Certo, sarebbe banale pensare che il merito è della nuova amministrazione appena insediata come non sarebbe giusto e onesto pensare che si è arrivati a questo importante appuntamento dopo l’insediamento della nuova giunta”.

(Visitato 128 volte, 1 visite oggi)

“Basta con la strumentalizzazione politica del corteo della strage di Viareggio”

“Il consiglio comunale di mattina costa di più. Ma Del Ghingaro non lo sa”