FIRENZE. È stato condannato dal tribunale di Firenze a 3 anni e 2 mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta Andrea Farulli, imprenditore 50enne titolare fino al 2012 di una ditta individuale specializzata nell’assistenza per l’accesso al credito da parte di operatori commerciali e del settore del turismo.

L’imprenditore era finito a processo con l’accusa di aver distratto beni e contanti per 1,4 milioni di euro. Secondo quanto accertato dalla guardia di finanza, circa 600mila euro sarebbero stati distratti dai soli conti correnti aziendali nel periodo immediatamente precedente al fallimento della sua ditta, denaro usato per la ristrutturazione di una villa di sua proprietà a Camaiore

Altri 630mila euro sarebbero stati spesi facendo acquisti in orologerie, gioiellerie, centri benessere, negozi di abbigliamento. Scomparsi dalla ditta, prima del fallimento, anche tutti i pc e gli arredi. Inoltre Farulli avrebbe distratto altro denaro per circa 160mila euro, utilizzato per spese varie.(ANSA).

(Visitato 146 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bancarotta camaiore firenze imprenditore

ultimo aggiornamento: 08-07-2015


La spiaggia di Lido di Camaiore vista dal drone

Incidente sulla Sarzanese, i residenti chiedono controlli