VIAREGGIO. Aveva deciso di disfarsi delle slot machine e di rendere più luminoso un angolo del suo bar divenuto troppo buio, con una piccola libreria. Per questo Azzurra Cerri – giovane viareggina titolare del “Why Not? Cafè” in via Aurelia Nord, di fronte all’Esselunga – ha ricevuto un riconoscimento a Subiaco (in provincia di Roma), dove si è svolta la rassegna “Fieramente Il Libro”, giunta alla terza edizione. Ad Azzurra è stato consegnato il premio “Subiaco Città del Libro”, per il coraggio dimostrato nel volersi privare delle macchinette “mangiasoldi” che sì, le potevano assicurare un ritorno economico non di poco conto, ma che al tempo stesso avevano attirato nel suo bar persone poco raccomandabili, spesso pericolose. La sua storia ha fatto il giro d’Italia. Della ragazza e della sua scelta si sono interessati giornali, tv e media nazionali.

(Visitato 342 volte, 1 visite oggi)

“Le Terre delle Amazzoni”. Disegni e dipinti alla Villa La Versiliana

Massimo Gezzi è il vincitore del 59° Premio Carducci