VIAREGGIO. “Assurda gestione della comunicazione da parte del sindaco Giorgio Del Ghingaro: si sta instaurando una nuova forma di vera e propria censura”. L’attacco è di Alessandro Santini, consigliere comunale di Forza Italia, dopo il “question time” di questa mattina alla Gamc.

“I giornalisti danno noia con le loro domande, danno fastidio con la loro presenza. L’informazione disturba le manovre del sindaco che si sente controllato ed osservato. I giornalisti, che svolgono il loro lavoro,forse impediscono la realizzazione di piani e progetti segreti? Forse la libera stampa mette il bastone tra le ruote ai veri progetti di questa giunta?”.

“Sarebbe meglio e sarebbe bene avere la certezza che chi amministra lo stia facendo alla luce del sole, onestamente e legalmente. Sarebbe bene che chi amministra il Comune di Viareggio non usasse la scusa della perdita di tempo nel dover rispondere alle domande dei giornalisti: non può assolutamente essere vero ciò che ci propina, ci inventa e ci racconta Del Ghingaro. Se ha qualcosa da nascondere allontani la stampa, se invece, come credo, non ha nulla da nascondere non impedisca alla stampa e ai liberi giornalisti di continuare a fare onestamente il loro lavoro e il loro dovere.

“Il question time voluto dal sindaco getta solo una vergognosa e terribile ombra di dubbio sull’operato suo e della sua amministrazione: non si amministra nascondendo, ma mostrando tutto ciò che si fa quotidianamente. Tutto il resto è vergognoso”.

(Visitato 70 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini giorgio del ghingaro viareggio

ultimo aggiornamento: 16-07-2015


Del Ghingaro sulle società partecipate: “Non possiamo salvare tutto” (video)

Poletti: “Non sono i giornalisti a rallentare il lavoro della giunta Del Ghingaro”