VIAREGGIO. Non risponde alle telefonate dei giornalisti. La sua agenda, ha detto qualche giorno fa, non se la fa mica dettare dai giornali. Ha altre cose più importanti da fare, lui. Parole del primo cittadino, Giorgio Del Ghingaro, durante il ‘question time’ di qualche giorno fa: uno spazio dedicato alla stampa, della durata che decide il sindaco, quando decide il sindaco, se decide il sindaco.

Siamo stati colti davvero di sorpresa dall’atteggiamento di questo nuovo primo cittadino venuto da Capannori: un sindaco (succede così da qualsiasi parte) in genere con la stampa parla, specie con la stampa locale che molto spesso riporta malumori, problematiche, disagi del cittadino che non ha la possibilità (o il tempo) di chiedere un incontro direttamente col sindaco. Ma per Del Ghingaro la stampa pare essere più o meno una perdita di tempo (almeno così sembra dal giorno dopo la sua elezione, perchè durante la campagna elettorale la percezione era stata al quanto diversa).

Sorpresi, abbiamo comunque preso atto della scelta del sindaco. Uno stile nuovo, insolito, ma tutto da verificare sul campo. Ma sono bastati due giorni per verificare la scorrettezza dell’operato di Del Ghingaro. Ieri infatti (sabato 18) il sindaco (o meglio chi, anche se il sindaco dice che non è vero, starebbe ancora svolgendo ufficio stampa senza alcun tipo di contratto, cosa che a breve sarà segnalata all’ordine dei giornalisti) ha inviato un comunicato stampa. Lavori pubblici? Sfalcio dell’erba? Sociale? Niente di tutto ciò. Ha inviato un comunicato squisitamente politico, una ‘lettera’ in qualità di primo cittadino indirizzata ai vertici del Pd (se avesse parlato coi giornalisti avrebbe scoperto che i cittadini di Viareggio hanno ben altre priorità e problemi che le questioni interne del partito democratico).

Dov’è la scorrettezza? La scorrettezza è che per svantaggiare il giornali che lavorano su internet il sindaco ha inviato la mail ad alcuni giornali alle cinque del pomeriggio, per dare modo ai giornalisti di vederla, approfondirla, decidere su pubblicarla o meno. Ad altri giornali invece, come VersiliaToday, la mail è stata inviata alle due di notte, in orario in cui era praticamente impossibile fosse pubblicata. Non solo. Visto che la lettera non aveva proprio nulla a che fare con il Comune, alle due di notte è stata pubblicata anche sul profilo facebook del Comune di Viareggio, pagina che ogni tanto pare trasformarsi nella pagina “Il Del Ghingaro pensiero”.

Una disparità di trattamento che non abbiamo capito e che non accettiamo. Per questo la lettera del sindaco, se volete, la troverete sulla pagina del Comune, non sul nostro giornale.

A Giorgio Del Ghingaro non saranno i giornalisti a dettare l’agenda. “Le notizie di Viareggio le do io”, avrebbe detto nel question time. Dimostreremo a Del Ghingaro e al suo staff che su VersiliaToday – che ha più lettori ogni giorno dei voti presi dal sindaco durante il primo e secondo turno messi insieme – le notizie su Viareggio non mancheranno mai, che lui comunichi con noi o meno.  Lui è arrivato da un mese, e forse crede di poter gestire Viareggio come ‘cosa sua’. VersiliaToday, con umiltà, è da anni tutti i giorni sul campo, a parlare con amministratori, associazioni, cittadini per informare i lettori su tutto quel che accade, per fare da tramite tra cittadino e istituzione, per cercare di portare alla luce, e magari risolvere, piccoli problemi quotidiani. Cosa che, nonostante i personalismi di alcuni amministratori, cercheremo sempre di fare, anche grazie all’aiuto dei nostri lettori che quotidianamente ci inviano segnalazioni e richieste.

(Visitato 1.503 volte, 1 visite oggi)

Bambù ad ostruire la strada, piccoli orrori di Viareggio

Contributo a “Il Germoglio” dal Centro Sviluppo Umano