VIAREGGIO. “La nostra più completa solidarietà a tutti i lavoratori del Principino che si trovano loro malgrado per nefandezze perpetrate da altri a perdere il lavoro: sacrosanto diritto di ogni lavoratore”. Lo scrive Isaliana Lazzerini per la Federazione di Sinistra per Viareggio.

“Il Sindaco Del Ghingaro non ha altro che dire al riguardo: togliete subito lo striscione messo sul terrazzo dello stabilimento dai lavoratori, altrimenti interrompiamo qualsiasi trattativa.

Ma di quale trattativa parla, non ci risulta che siano arrivate delle proposte. Il sindaco sapeva benissimo, quando la Granaiola gli ha suggerito di candidarsi a Viareggio, che le partecipate non versavano in buone acque, quindi doveva sapere da prima della sua elezione come avrebbe affrontato la situazione. I lavoratori a casa NO!

Indica un Consiglio Comunale, come richiesto dalla minoranza, e proponga soluzioni che siano condivisibili sia dalle OO.SS. che dai lavoratori. Non vogliamo un Sindaco che perché in ferie faccia parlare il suo vice, neppure il vice sindaco, e anche invii gli auguri di buon ferragosto a nome dell’assessore alla sicurezza. In momenti così difficili tutti devono stare al pezzo, altro che ferie!

I lavoratori non possono essere offesi, solo perché vogliono lavorare e non vogliono far perdere alla città quel patrimonio al quale hanno dedicato tanto del loro impegno. Invitiamo i Consiglieri di maggioranza e gli assessori a dissociarsi dal comportamento del sindaco e interagire anche loro con il lavoratori, ai quali magari avranno anche chiesto il voto”.

 

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)
TAG:
isaliana lazzerini lavoratori principe di piemonte

ultimo aggiornamento: 16-08-2015


“Pochi giorni di mandato sono sufficienti per dire che Del Ghingaro è inadatto”

“Condoglianze alla famiglia dell’eroe Emilio Bianchi”