Tenta di portare via 40 kg di ferro. Fermato un giovane - Cronaca, Cronaca Camaiore, Cronaca Viareggio Versiliatoday.it

Tenta di portare via 40 kg di ferro. Fermato un giovane

VERSILIA. Durante gli ultimi 2 giorni sono stati ulteriormente rinforzati i servizi di controllo del territorio finalizzati a prevenire e reprimere la commissione dei reati contro il patrimonio.
Proprio nel corso di tali servizi i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato un giovane, classe 1995, operaio, incensurato, poiché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

In particolare i militari operanti hanno sorpreso il ragazzo mentre si trovava all’interno di un cantiere edile sito a Viareggio, in via Paladini. All’arrivo dei Carabinieri il giovane aveva già caricato oltre 40 kg di materiale ferroso di varia tipologia a bordo della propria autovettura che veniva posta sotto sequestro mentre la refurtiva recuperata veniva riconsegnata al legittimo proprietario.

L’arrestato è stato quindi condotto in caserma ed espletate le formalità di rito veniva accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.
In sede di udienza di convalida il Giudice presso il Tribunale di Lucca ha confermato la validità dell’arresto disponendo nei confronti del ragazzo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alle Forze dell’Ordine in attesa della celebrazione del processo che avrà luogo nelle prossime settimane.

In un secondo episodio i Carabinieri della Stazione di Massarosa hanno tratto in arresto in flagranza di reato un uomo, classe 1941, pensionato, pregiudicato, poiché resosi responsabile del reato di furto aggravato.

In particolare i militari operanti hanno notato l’uomo in atteggiamento sospetto nei pressi della Chiesa “Sacro Cuore di Gesù”. Alla vista dei Carabinieri lo stesso ha cercato di allontanarsi velocemente ma è stato bloccato e sottoposto a controllo. A seguito della perquisizione eseguita il malvivente è stato trovato in possesso di un portafogli contenente la somma in contanti di 50 euro e vari effetti personali appartenenti ad un’anziana del luogo. I successi accertamenti hanno permesso di appurare che l’uomo  aveva poco prima sottratto il portafogli ad un’anziana fedele mentre si trovava in chiesa approfittando di un attimo di distrazione della stessa.

La refurtiva è stata quindi recuperata e riconsegnata alla legittima proprietaria mentre l’uomo  veniva prima condotto presso la caserma di Massarosa ed espletate le formalità di rito veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Viareggio in attesa della celebrazione del rito direttissimo che avrà luogo nella mattinata odierna.

A seguito dell’udienza di convalida l’arresto di l’uomo è stato convalidato e dopo il Patteggiamento è stato condannato alla pena di un anno di reclusione da scontare agli arresti domiciliari e 400 euro di multa

(Visitato 217 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 21-08-2015 12:10