SERAVEZZA. “Il panorama politico del Comune ed il rincorrersi di voci e gossip intorno alla Lista Monaco ci obbliga ad intervenire per fare la giusta chiarezza dovuta a coloro che alla lista hanno dato fiducia e che hanno messo tempo e passione in occasione delle precedenti amministrative”. Lo scrive Gianluca Pajatto, capogruppo consiliare della Lista Monaco.

“In questi cinque anni di consiglio comunale la Lista Monaco ha fatto il suo dovere rispettando il mandato svolgendo il ruolo di opposizione in modo sempre corretto ed obbiettivo. Ed è questa coerenza che ha fatto sì che il nostro gruppo abbia saputo mantenere il suo ruolo presentandosi oggi come interlocutore importante all’avvicinarsi della nuova tornata elettorale.

“Purtroppo si leggono e si ascoltano diverse interpretazioni sul nostro ruolo e sempre più spesso circolano nomi e certezze che non corrispondono esattamente alla realtà. Da qui la necessità di intervenire.

pajatto“Intanto ad oggi la Lista Monaco non ha stretto nessun accordo ufficiale ed al momento siamo ancora lontani dal farlo. Si rende quindi necessario chiarire una volta per tutte che tutti i colloqui (ribadiamo tutti) avuti con gli altri interlocutori coinvolti, altro non sono che incontri utili a verificare se esistono le condizioni per lavorare ad un progetto comune. Sono tappe di avvicinamento necessarie ed è ancora tutto da stabilire se esisteranno le condizioni per lavorare insieme a qualcuno e sopratutto con chi e con quale candidato.

“I vari accostamenti fatti e letti relativi a nomi, candidati e sostenitori della nostra Lista, per quanto ci riguarda sono da interpretarsi come mero gossip elettorale. Tutti insieme stiamo lavorando con senso di responsabilità e rinnovato entusiasmo all’idea che ci ha visti lavorare insieme nel 2011 spinti come sempre dalla logica del lavorare per “costruire”.

“È quindi doveroso precisare che non saremo attori del tritacarne elettorale che si è’ messo in moto fatto di nomi, accordi e candidati buttati in campo con l’elastico. Verrà il momento delle scelte, qualunque esse siano, e l’unica cosa certa è’ che stiamo lavorando perché risultino le scelte migliori per la nostra comunità.

(Visitato 111 volte, 1 visite oggi)

“Attendo le scuse di Sandra Mei per le falsità sul caso Ferrhotel”

ll sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto risponde ai cittadini su NoiTv