VIAREGGIO. Durante l’intera settimana sono proseguiti, soprattutto in orario pomeridiano e serale, i mirati servizi volti a contrastare lo spaccio e qualsiasi attività delittuosa all’interno della pineta di Viareggio. Quotidianamente sono state impegnate diverse pattuglie anche in abiti civili che hanno perlustrato tutta la pineta di Ponente e proprio tali attività hanno consentito di deferire alla competente Autorità Giudiziaria 3 soggetti poiché ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.
In particolare è stato denunciato un cittadino marocchino, classe 1994, poiché, durante un servizio di osservazione, è stato colto mentre vendeva una dose di cocaina ad un ragazzo italiano. Alla vista dei Carabinieri lo spacciatore si è dato alla fuga ma grazie ad una breve attività d’indagine è stato possibile risalire alla sua identità. L’acquirente l’italiano è stato invece segnalato al Prefetto di Lucca poiché trovato in possesso di una dose da 1gr di cocaina.
Inoltre, sempre in prossimità della Pineta di Ponente, è stato denunciato un ragazzo di Viareggio perché trovato in possesso di 24,55 gr di hashish e della somma di euro 45,00, verosimilmente provento della precedente attività di spaccio.
Nella notte di ieri è stato segnalato al Prefetto di Lucca un altro acquirente italiano, che alla vista della pattuglia dei Carabinieri ha cercato di liberarsi di 3 dosi di cocaina che custodiva in tasca. Lo stupefacente è stato prontamente recuperato, mentre il soggetto è stato accompagnato in caserma per le incombenze di rito.
Nella serata di ieri un’attività d’indagine iniziata nei pressi nella Pineta di Viareggio ha condotto i militari attraverso pedinamenti e alcuni riscontri nel territorio del Comune di Pietrasanta ove un 41enne è stato trovato in possesso di 53 semi di cannabis indica, 12 gr di marijuana e di alcune piantine dello stupefacente stesso, nonché un bilancino di precisione.
Nel corso della settimana i Carabinieri hanno nel complesso proceduto a segnalare al Prefetto di Lucca un totale di 15 persone, provenienti anche da altre Province, in quanto trovate in possesso di dosi di sostanze stupefacenti destinate all’uso personale.
Per tali soggetti verranno avviate le pratiche amministrative previste dalla vigente normativa che prevede anche la revoca della patente di guida.

(Visitato 725 volte, 1 visite oggi)
TAG:
pietrasanta viareggio

ultimo aggiornamento: 17-10-2015


Il Cgc può giocare al Palazzetto. Almeno sino a Natale

Nuovo caso di meningite in Versilia