VIAREGGIO. Disturbo della quiete pubblica e musica alta. Troppo secondo il comando della polizia municipale di Viareggio, sezione annonaria, che questa mattina (19 ott) ha apposto i sigilli a due locali della città: il Black&White al Marco Polo ed il Bar Sotto il Mare in Darsena. “Questo esercizio rimane chiuso in ottemperanza dell’ordinanza Suap 107 del 12/10/2015”, si legge. Ma per quanto durerà questa situazione? Nessuna certezza al riguardo. Il Black&White era stato già colpito da un’ordinanza di chiusura nel settembre di un anno fa, sempre per questioni legate alle emissioni sonore. Preoccupazione tra i dipendenti (otto) del Bar Sotto il Mare. Che adesso resteranno a casa, senza lavoro. “Così si mettono in difficoltà altrettante famiglie. Ci viene contestata la diffusione di musica di sottofondo – spiega il direttore Antonio Bruno -, noi due anni fa avevamo smesso di far suonare le band, eppure venivano in tanti anche da fuori Viareggio per assistere a quelle performance. In questo periodo proponevamo soltanto musica d’ambiente, sino a mezzanotte”. Il Bar Sotto il Mare era finito nel mirino dei ladri svariate volte in passato. “Tra dicembre e gennaio abbiamo subito due furti”, aggiunge una dipendente.

(Visitato 1.361 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bar sotto il mare black&white locali musica sigilli suap viareggio

ultimo aggiornamento: 19-10-2015


Rapina nel negozio di kebab, arrestato l’autore

Incidente sulla A12, ferite due donne. Interviene il Pegaso