GENOVA. Un cadavere di un uomo vestito stato individuato e sta per essere recuperato nel mare a dodici miglia al largo del promontorio di Portofino. Si tratta di Nello Simonetti (48 anni), uno dei due cugini pescatori dispersi dalla sera di mercoledì 28 ottobre nel mare di Viareggio in seguito all’affondamento del loro peschereccio. L’avvistamento stato segnalato da una nave da carico olandese alle 14,30, poi sul posto sono giunti i militari della guardia costiera che hanno stanno operando per recuperare il corpo. I familiari lo hanno riconosciuto attraverso un tatuaggio. Il cadavere sarà poi trasferito nelle salette di Medicina Legale dell’ospedale San Martino in attesa dell’identificazione.

(Visitato 2.943 volte, 1 visite oggi)
TAG:
avvistamento cadavere cronaca dispersi pescatori viareggio

ultimo aggiornamento: 05-11-2015


Defibrillatori in tutte le scuole di Camaiore

Sabato il recupero del peschereccio