VIAREGGIO. Minuti di terrore ieri sera sul vialone. Il fatto è accaduto intorno alle 3,30 quando due stranieri, probabilmente nordafricani, si sono presentati all’ingresso di un locale impugnando un machete e un fucile. I due hanno minacciato il personale presente (per fortuna il locale era già chiuso, per cui non c’era clientela all’interno), forse perché precedentemente non erano stati fatti entrare, visto che già chiaramente ubriachi.

Il personale della sicurezza ha affrontato la situazione con sangue freddo, non ha reagito alle minacce dei due ed ha contattato le forze dell’ordine, giunte sul posto in pochi istanti. I due stranieri, quando hanno capito che stavano per arrivare, si sono dileguati nella macchia, facendo perdere le loro tracce. I due però hanno le ore contate: sono stati chiaramente riconosciuti dai presenti, visto che si tratta di persone che spesso frequentano quelle zone.

Resta il panico vissuto da chi si è trovato di fronte due uomini armati, chiaramente ubriachi e con intenti non certo benevoli, a pochi giorni dai fatti di terrorismo che hanno sconvolto il mondo. E resta quella sensazione di insicurezza coi cui da troppo tempo convive la Versilia.

(Visitato 2.037 volte, 1 visite oggi)
TAG:
viareggio

ultimo aggiornamento: 21-11-2015


Turismo, aumentano (+4%) le presenze di italiani in Versilia

Cercano di recuperare un carico di droga da una siepe, arrestati