VIAREGGIO. La Slc-Cgil segue e continua a seguire direttamente le vicende dei lavoratori stagionali della Fondazione Carnevale e dei lavoratori dipendenti del Pucciniano: lo ricorda la stessa organizzazione sindacale in una nota.

“Riguardo i lavoratori stagionali del Carnevale abbiamo posto al commissario (Stefano Pozzoli, ndr) e al direttore (Marco Francesconi, ndr) la questione relativa alla loro occupazione, per l’edizione 2016 della rassegna, a seguito della notizia che si stava pensando di affidare ad una ditta esterna i lavori di allestimento.

Festival Puccini 2013 - TOSCA - Tosca e Scarpia (N.Fantini-G.Viviani)“Su questo abbiamo aperto una discussione che porteremo avanti in questi giorni allo scopo di trovare soluzioni che vadano incontro alle esigenze di contenimento dei costi e che consentano ai nostri lavoratori stagionali storici, alcuni dei quali possono vantare un’occupazione ventennale, di poter continuare a lavorare.

“A proposito del Pucciniano, la notizia apparsa sulla stampa dell’intenzione di disdettare il contratto aziendale ci sorprende. Dovrebbero ben sapere che quell’accordo, ormai datato – stiamo parlando del 2009 -, consentiva un contenimento dei costi rispetto a quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di riferimento poiché ricomprende e rivede elementi dovuti del contratto stesso, prevedendo anche il meccanismo della banca ore che assicura flessibilità aggiuntiva alla normale elasticità assicurata dai dipendenti durante lo svolgimento della stagione. In parte, per quanto riguarda la banca ore, ricomprende anche gli stagionali.

“Forse dovevano riflettere meglio su dove andare ad intervenire. Se pensano di partire da qui… come si dice: auguri!”.

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)
TAG:
festival puccini Fondazione Carnevale slc-cgil

ultimo aggiornamento: 27-12-2015


“Dalla Regione sostegno forte alle eccellenze di Viareggio”

Carnevale, per Martedì Grasso si torna in Passeggiata