STAZZEMA. Il capogruppo di Luce a Stazzema Gian Piero Lorenzoni chiede chiarimenti urgenti sui fumi prodotti dall’impianto di teleriscaldamento che alimenta d’acqua calda gli abitanti delle frazioni di Pruno e Volegno.

Lorenzoni ha inviato un’interrogazione urgente all’assessore ai lavori pubblici e al consigliere delegato all’ambiente, Tovani, per sapere se per l’anno 2015 se si è provveduto ad effettuare le analisi riguardanti la linea fumi, e chiede di sapere se è, o meno, in funzione l’elettrofiltro di cui la centrale termica dell’impianto dovrebbe essere dotata.

“La richiesta è motivata dal fatto che il camino della centrale termica produce di tanto in tanto fumi assai scuri e densi e la cosa desta non poche preoccupazioni nella popolazione locale”.

Inoltre, Lorenzoni chiede se risponde al vero la notizia di una nuova perdita, “l’ennesima”, nella rete di distribuzione dell’acqua calda sotto la frazione di Volegno: “Quali interventi sono stati programmati per risolvere il problema, da chi saranno effettuati e finanziati i lavori necessari alla riparazione?”

Il consigliere Lorenzoni, infine, interroga gli amministratori chiedendo loro se “è intenzione dell’amministrazione ricercare e risolvere, una volta per tutte, le cause che hanno prodotto, in questi pochi anni di funzionamento dell’impianto, le frequenti rotture della rete, per evitare definitivamente i continui disagi, soprattutto nei mesi invernali, agli utenti serviti dal servizio di teleriscaldamento”.

(Visitato 171 volte, 1 visite oggi)
TAG:
analisi gian piero lorenzoni pruno Stazzema volegno

ultimo aggiornamento: 17-02-2016


Stagi: “Tante ombre su Canessa, non ne sentiremo la mancanza”

Natura e sicurezza, le idee di Tarabella per Pozzi