VIAREGGIO. I servizi di controllo del territorio e di Ordine Pubblico, realizzati dal Commissariato di Polizia di Viareggio, anche in relazione agli eventi organizzati per la ricorrenza del carnevale cittadino, hanno permesso agli agenti, durante questo fine settimana, di conseguire ottimi risultati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e la microcriminalità.

In particolare:

Un ventiseienne nato in Marocco, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nella serata di ieri, a Camaiore località Capezzano Pianore, personale in servizio di controllo del territorio ha notato lo straniero aggirarsi con fare sospetto lungo le strade della zona industriale della località camaiorese.
Alla vista della pattuglia il giovane ha tentato di far perdere le sue tracce nascondendosi in un folto canneto sull’argine della strada.
Gli agenti lo hanno raggiunto ed ammanettato trovandogli addosso 12 dosi preconfezionate di sostanza stupefacente tipo cocaina dal peso lordo complessivo di gr. 10,6 nonché la somma di 60 Euro in varie banconote, sicuro provento dell’attività illecita.
L’uomo è stato processato per direttissima nella mattinata odierna, presso il Tribunale di Lucca.
Sono in corso le procedure dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Viareggio, per la sua espulsione dal territorio nazionale.

Una trentanovenne viareggina, pregiudicata per reati contro il patrimonio e stupefacenti, invece, è stata indagata in stato di libertà per il reato di furto aggravato continuato.
Il personale della Polizia di Stato in servizio di Ordine Pubblico presso il rione Marco Polo ha raccolto la denuncia di alcune ragazze che pochi attimi prima avevano subito il furto dei propri telefoni cellulari mentre si divertivano tra la folla.
Le indagini immediate svolte dagli agenti hanno permesso di individuare la donna il quale modus operandi era semplice ed efficace: avvicinandosi alle vittime, fingendo di divertirsi e mascherata con parrucca e trucco da carnevale, abilmente riusciva a sfilare, dalle loro tasche o borse, i preziosi dispositivi telefonici.
All’interno della sua borsa i poliziotti hanno rinvenuto la refurtiva che è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Durante il fine settimana sono stati conseguiti i seguenti risultati:

94 Automezzi controllati;
207 Persone identificate;
1 persona arrestata
1 persona indagata in stato di libertà;
elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada

(Visitato 729 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cronaca droga furti polizia rione marco polo spaccio

ultimo aggiornamento: 29-02-2016


Addio allo storico dirigente Lello La Piano

Addio a Nella Pieri, superstite della strage di Sant’Anna