VIAREGGIO. La Massese si aggiudica con il ricco punteggio di 6-2 sul campo amico di Romagnano la gara che la vedeva opposta al Viareggio. Gara sempre in mano ai padroni di casa e disputata nella prima parte di gara in un campo quasi praticamente allagato, nonostante il campo in sintetico, a causa di uh forte temporale scatenatosi poco prima dell’ inizio.

Il Viareggio per due volte ha tentato di riaprire la gara, ma la Massese non si è mai disunita, anzi prima ha controllato i tentativi di rimonta e poi ha incrementato il vantaggio nella seconda parte di gara.

Prende avvio la gara come dicevamo prima su un campo quasi impraticabile e la prima azione la crea il Viareggio, quando Pisapia va via sulla fascia e all’altezza dell’ area di rigore dei padroni di casa fa partire un tiro cross che passa lungo tutto lo specchio della porta perdendosi di un soffio sul fondo. Un minuto dopo la Massese passa in vantaggio.

Lucaccioni si libera sul fondo e fa partire un rasoterra verso l’area del Viareggio dove Aldovardi di piatto al volo mette in rete. Al 10′ il raddoppio della Massese 1919, cross in area la difesa respinge fuori area dove raccoglie Della Pina D. che batte a rete, la palla si ferma in una pozza quasi sul dischetto di rigore, il più lesto ad arrivarci è Manfredi che batte Navarra in uscita.

Al 15′ lungo lancio per Santini che controlla e si invola verso l’area della Massese, ma arrivato al limite un difensore avversario lo mette giù, sarebbe punizione e espulsione del giocatore di casa, ma il direttore di gara decide per un entrata sul pallone e lascia proseguire. 23′, azione del Viareggio nella metà campo dei padroni di casa e palla a Santini che si libera al limite dell’area e in girata tira verso la porta difesa da Cima, la palla si alza di poco sopra la traversa.

Il Viareggio prende campo. Al 29′ punizione sulla tre quarti della Massese, va alla battuta Gjyli che sfiora il palo. Al 34′ Gjyli conquista palla nella tre quarti della Massese, e fatti alcuni passi fa partire un forte fendente che si stampa sulla traversa.

Il meritato gol del Viareggio arriva al 38′, punizione da posizione defilata alcuni metri fuori area, preciso cross di Mattei in area dove Gjyli di testa mette nell’angolino basso. Passano però due minuti e la Massesa allunga di nuovo. Punizione sulla fascia laterale verso il secondo palo dove Boscaini ben appostato di piatto batte Navarra.

L’avvio della ripresa è scoppiettante. 3′ minuto e la Massese segna la quarta rete con Lucaccini che riprende una respinta di Navarra e infila da pochi passi. Al 4′ Il Viareggio accorcia di nuovo le distanze con Gjyli che di testa indirizza in rete una corta respinta del portiere della Massese Cima.

Al 10′ però la Massese riallunga con Lucaccini che lanciato a rete arrivato al limite batte di precisione Navarra, e al 12′ mette a segno la sesta rete ancora con Lucaccini ancora una volta lanciato in contropiede che con un preciso pallonetto batte in uscita il portiere ospite.

Il Viareggio è stordito, ma tenta di rendere meno pesante il passivo, va vicino alla rete in alcune occasioni, ma la più pericolosa è al 40′ quando ancora Gjyli su punizione coglie in pieno l’incrocio dei pali.

(Visitato 163 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio massese viareggio

ultimo aggiornamento: 09-03-2016


La fotogallery di Cgc-Forte

Rally, due team versiliesi a Monferrato