STAZZEMA. Si svolgerà isabato 2 aprile ore 10,30 presso il Liceo d’Arte “Stagio Stagi” di Pietrasanta la presentazione del plastico “Il Paese dell’Autremond”. Saranno presenti Marcello Lippi, già commissario tecnico della Nazionale di calcio, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona e il presidente della Associazione Martiri di Sant’Anna Enrico Pieri.

Il progetto “Il Paese dell’Autremond” è un progetto unico nel suo genere che intende realizzare alle porte di Roma una sorta di Città ideale di incontro per i popoli di tutto il mondo ciascuno rappresentato dalla propria “Ambasciata Poetica” realizzata secondo lo spirito e la tradizione del paese che rappresenta e da artisti di quello stato, così il turista potrà ammirare l’arte e la poetica di quella terra.

Nella primissima fase si è provveduto alla realizzazione di un plastico nei locali del Liceo Artistico Stagio Stagi di Pietrasanta in collaborazione con alcuni carristi di Viareggio, che rappresenti in una versione ridotta il Paese Dell’Autremond. Il plastico sarà esposto per la prima volta a Sant’Anna di Stazzema il 22 aprile prossimo in coincidenza con la riunione del Parlamento degli Studenti della Toscana, per poi essere spostato alla Cittadella del Carnevale di Viareggio il giorno 7 maggio e quindi , a Roma presso il Liceo Artistico Statale “Enzo Rossi” di Roma con l’ambizione di poterlo collocare infine, in un luogo prestigioso del nostro Paese come monito a tutti coloro che lo vedranno affinché si impegnino per la pace.

Il progetto ha già ottenuto il patrocinio del Comune di Stazzema e del Parco Nazionale della pace istituito con la legge 381/2000, con lo scopo “di promuovere iniziative culturali e internazionali, ispirate al mantenimento della pace e alla collaborazione dei popoli, per costruire il futuro anche sulle dolorose memorie del passato, per una cultura di pace e per cancellare la guerra dalla storia dei popoli”.

(Visitato 163 volte, 1 visite oggi)
TAG:
il paese dell'autremond Marcello Lippi Stazzema

ultimo aggiornamento: 29-03-2016


Finita la riorganizzazione del Comune

Niente impianto di ionizzazione, balneazione a rischio