Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Viareggio hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria una guardia giurata poiché ritenuta responsabile del reato di rapina impropria.
In particolare il vigilante, un cittadino Italiano residente in Versilia, nella tarda mattinata di ieri, mentre si trovava libero dal servizio all’interno di un supermercato dove solitamente esercita la propria professione, è stato sorpreso da un collega addetto all’antitaccheggio nell’atto di nascondere in una borsa alcune confezioni di funghi.
Una volta scoperto l’uomo iniziava a minacciare il collega e, dopo averlo violentemente spinto, si è dato alla fuga a bordo della propria auto  parcheggiata negli stalli antistanti al supermercato.
Sono stati quindi immediatamente allertati i Carabinieri che una volta raggiunto l’esercizio commerciale hanno dato avvio alle indagini che poco dopo permettevano di identificare con certezza l’autore della rapina.
Il vigilante è stato quindi rintracciato e condotto in caserma mentre la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.
In considerazione del reato contestato, essendo venuti meno i requisiti di legge previsti per il possesso di armi, all’uomo sono state cautelativamente ritirate le seguenti armi e munizioni che lo stesso deteneva regolarmente:
1. nr. 1 fucile semiautomatico marca Beretta;
2. nr. 1 fucile sovrapposto marca Zanoletti;
3. nr. 1 pistola semiautomatica marca Beretta;
4. nr. 1 fucile sovrapposto marca Breda;
5. nr. 1 fucile semiautomatico marca Benelli;
6. nr. 1 canna di fucile;
7. nr. 94 cartucce per fucile calibro 36;
8. nr. 303 cartucce per fucile calibro 12;
9. nr. 10 cartucce per pistola calibro 9×21.

(Visitato 1.611 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cronaca denuncia furto supermercato viareggio

ultimo aggiornamento: 13-05-2016


Lutto a Camaiore. Addio a Trentino Ratti

Danneggiata l’auto di Orlandi. La solidarietà di Palagi