Domani (15 mag) al Palazzetto dello sport di Camaiore, con inizio alle ore 10,  si svolgerà un’importante gara, di distensione su panca, la
qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti, che si terranno a Firenze il 25 giugno.

Questa gara, verrà organizzata dal Ginniclub Camaiore, la storica Associazione di Pesistica, che, fondata nel lontano 1971, è diventata, nel
tempo, un punto di riferimento nazionale per tutto ciò che concerne gli sport che fanno uso di forza, e la cui presidenza, attualmente è del dott.
Omar D’Alessandro.

L’organizzazione le è stata affidata dalla F.I.PE/Federazione Italiana di Pesistica), e questo testimonia della grande considerazione di cui gode l’Associazione nell’ambito federale.

L’evento ha il patrocinio del Comune di Camaiore e del Panathlon Club Versilia-Viareggio, ed avrà come testimonial il grande Nicola Vizzoni,
medaglia d’argento nel lancio del martello a Sidney nel 2000.

La gara, che vedrà in azione i migliori atleti toscani della specialità, consisterà nella cosiddetta Distensione su panca, ovvero in una distensione
con le braccia, di un bilanciere posato sul petto, stando supini su una panca apposita orizzontale.

Gli atleti, maschi e femmine, sono divisi in categorie, sia di età, che di peso, ed ogni categoria fa gara a sé stante: vi partecipano anche ragazzi molto giovani, 14enni ed anche anziani, anche ultra 70enni, i cosiddetti Master, anche loro suddivisi in fasce di età:40-45, 45-50,
50-55-55-60-60-65 ed oltre.

Da considerare che, spesso le migliori prestazioni, in queste gare di forza, vengono espresse proprio da più anziani. Il campione camaiorese Fabrizio Raffaelli ne è la prova più evidente, dato che si impone a livello nazionale ormai da più di 20 anni. Per i Master, la classifica si ottiene rapportando il peso alzato, al peso personale corporeo, mentre per i gli altri più giovani atleti, la classifica viene basata sull’alzata assoluta, nell’ambito della propria acategoria di peso, dai più leggeri (fino a 56 kg.) ai più pesanti (oltre 85 kg.).

Ogni atleta dispone, in tutto di 3 prove, con pesi via via crescenti, e, ai fini della classifica, varrà l’alzata migliore: il peso di partenza ossia della prima prova, come anche delle prove successive viene stabilito dall’atleta stesso e comunicato alla giuria di gara all’atto della pesatura dell’atleta.

(Visitato 132 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore pesi pesistica

ultimo aggiornamento: 14-05-2016


Pericolo sardo per il Camaiore

Il recordman Reccolani dà l’addio al calcio