“Oggi il Tar della Toscana ha annullato le elezioni amministrative del giungo 2015 a seguito del ricorso presentato da Massimiliano Baldini arrivato terzo a soli 27 voti dal secondo, Luca Poletti. Giorgio del Ghingaro però aveva vinto ed era diventato sindaco con oltre tremila voti di vantaggio sul secondo. Noi rispettiamo la magistratura e le sentenze del tribunale e dunque ci apprestiamo a lasciare il Comune in mano a un commissario prefettizio con la massima serenità personale”. Così Rossella Martina, vicesindaco e assessore alla cultura, commenta la sentenza del Tar di questo pomeriggio.

“In questo anno il sindaco, la giunta e tutti i consiglieri della maggioranza hanno lavorato con professionalità e passione, abbiamo fatto il possibile e forse anche qualcosa di più per portare Viareggio fuori dalla palude in cui l’abbiamo trovata, come del resto mi dicono decine e decine di messaggi e telefonate. Mi dispiace per Viareggio che purtroppo, di nuovo e a lungo, dovrà risentire degli effetti della sentenza per inevitabile incertezza e mancanza di riferimenti politici.

“Noi per amore di Viareggio ce l’abbiamo messa tutta ma sopravviveremo perché siamo persone che hanno una vita oltre la politica e non ragioniamo in termini di ‘poltrone’. Spero con tutto il cuore che sopravviva anche Viareggio all’ennesima prova.

“E’ stata durissima ma anche una bellissima avventura. Un grazie a tutti quelli che ci hanno creduto”.

(Visitato 772 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elezioni amministrative 2015 rossella martina tar viareggio

ultimo aggiornamento: 12-07-2016


Stanotte in lucchesia c’è il temporale

Truffata dalla connazionale con cui aveva aperto negozio a Viareggio