Elezioni annullate, restano in carica i vertici delle partecipate

Sindaco e giunta sono decaduti automaticamente con la sentenza di annullamento delle elezioni amministrative di Viareggio dello scorso anno, ma i presidenti e i consiglieri delle società partecipate restano in carica salvo dimissioni: era già accaduto con i precedenti commissariamenti del Comune, quando Domenico Mannino subentrò al sindaco Luca Lunardini nell’agosto 2012 e quando Valerio Massimo Romeo prese il posto di Leonardo Betti nell’ottobre 2014.

Rimangono, dunque, al proprio posto Fabrizio Miracolo alla presidenza di Sea Ambiente e Alice Lepore a quella di Sea Risorse – pochi giorni fa sembrava in procinto di essere silurata -, Marina Bailo alla guida di Asp, Alberto Veronesi in qualità di presidente della Fondazione Festival Puccini e Marialina Marcucci quale presidente della Fondazione Carnevale.

Proprio sul Carnevale, però, c’è un dilemma da risolvere: il sindaco Giorgio Del Ghingaro non ha fatto in tempo a scegliere presidente e membri del consiglio d’indirizzo, nomine di sua competenza come prevede lo statuto attualmente in vigore (a proposito: quello nuovo è stato approvato?). E allora: i consiglieri saranno nominati dal commissario e la Fondazione andrà comunque avanti? Oppure verrà commissariata dalla Regione per la seconda volta in due anni?

Aggiornato il: 13-07-2016 13:31