Lettera aperta dei cittadini di Ruosina: “Dopo l’annuncio del Sindaco di Stazzema di voler chiudere la materna di Ruosina, la comunità, sempre più convinta che sia necessario far sentire forte la propria voce, ha deciso di raccogliere firme a corredo di una lettera contro la chiusura del plesso, ed ha inoltrato le proprie richieste e proposte sia al Sindaco Verona che al consigliere delegato Tovani.

La comunità ha una posizione ferma e decisa, ed è convinta che il futuro delle nuove generazioni sia uno degli aspetti centrali della politica del territorio e per questo è contraria alla chiusura dei plessi scolastici e agli accorpamenti.

Ancor più grave è che, anche questa volta, questa scelta è stata presa dalla politica senza un minimo di confronto con le comunità, che vengono informate solo quando le decisioni sono già state prese.

Nella lettera si esprime, inoltre, la convinzione che una gestione attenta e non improvvisata dei servizi scolastici permetterebbe di mantenere in piedi tutte le nostre strutture scolastiche (con la positiva conseguenza di non cancellare anche posti di lavoro).

L’integrazione tra una buona gestione, l’attuazione di politiche rivolte alle famiglie e scelte volte al miglioramento dei servizi e della qualità della vita, favorirebbero certamente una crescita, sia di numeri che di qualità, rallentando (o invertendo) la grave situazione di spopolamento che il Comune di Stazzema sta vivendo da molti anni.

La comunità di Ruosina si interroga sulle scelte dell’Amministrazione Comunale e chiede con forza che gli interventi sulla scuola prevedano, come era stato dichiarato inizialmente, un miglioramento dei servizi offerti agli studenti, maggiori possibilità e miglior qualità dell’insegnamento, in modo da formare studenti preparati ed attenti, SENZA CHIUDERE PLESSI E SENZA MINARE ALL’AUTONOMIA DELLA SCUOLA STESSA!

Al Sindaco ed al delegato alla Pubblica Istruzione viene chiesto un impegno preciso sul tema “scuola”: portare la vera voce dei cittadini agli organi preposti e lottare per il mantenimento dell’autonomia dell’Istituto Scolastico Martiri di Sant’Anna di Stazzema, mantenendo attive tutte le scuole attualmente aperte e di cercando di favorire con ogni mezzo l’iscrizione dei ragazzi alle scuole stazzemesi anche attraverso agevolazioni, puntando ad un’istruzione di qualità e fornendo tutti i mezzi necessari agli insegnanti per poter svolgere il proprio difficile quanto importante compito.”

(Visitato 290 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ruosina Stazzema

ultimo aggiornamento: 27-07-2016


Aperta la Porta Santa a Sant’Anna

Tre Famiglie di Stazzema “Giuste tra le Nazioni”