Donne scomparse, i parenti chiedono la dichiarazione di morte

Sabrina e David Paolini, figli e nipoti di Claudia Velia Carmazzi, 59 anni e Maddalena Semeraro, 80 anni, le due donne scomparse a Torre del Lago e mai ritrovate dal’estate del 2010 si sono rivolti al Tribunale per chiedere che venga dichiarata la morte delle loro parenti che non sono mai state ritrovate.

Per questo episodio è stato condannato a 38 anni di carcere lo “zio”, Massimo Remorini accusato di omicidio, ora si attende che venga fissato il processo in Cassazione, nel frattempo Remorini è tornato in carcere. In questo caso figli e nipoti vogliono che in qualche modo il tribunale certifichi ufficialmente che le due donne sono morte.

Si tratta di una procedura per avviare le pratiche della successione a favore degli eredi. Il giudice si pronuncerà su questa richiesta il 7 ottobre.

Aggiornato il: 03-09-2016 12:22