Marta4Kids, prosegue senza sosta il viaggio a piedi di Chris Cappello - Life Style Versiliatoday.it

Marta4Kids, prosegue senza sosta il viaggio a piedi di Chris Cappello

Il diario di bordo di Marta4Kids.

Era passato dalla Versilia pochi mesi fa. Il suo lungo viaggio a piedi lo aveva portato ad attraversare i nostri viali e le nostre strade, un’avventura lunga più di 365 giorni per trasformare il dolore di una perdita in un cammino di speranza. Chris Cappello e la sua Marta4Kids, l’associazione nata per ricordare la compagna Marta Lazzarin e il figlio Leonardo, scomparsi il 29 dicembre scorso all’ospedale di Bassano del Grappa, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca sulla fibrosi cistica attraversando i borghi più belli e meno conosciuti d’Italia. Solisarietà e beneficenza, ma anche l’opportunità di dare alla fidanzata che non c’è più e al figlio che non ha mai conosciuto di continuare a viaggiare, esplorare attraverso i suoi occhi.

marta4kids

Durante le tappe in Versilia del maggio scorso Chris ha conosciuto tante persone e tanti cuori buoni, in particolare quello di Daniele Pommella, della compagna Chiara e dei loro due figli che lo hanno ospitato e seguito per tutto il tragitto da Forte dei Marmi a Pisa. Un incontro casuale che si è trasformato in una bella amicizia, tanto che Daniele e famiglia hanno spesso raggiunto Chris per accompagnarlo e sostenerlo durante il suo viaggio. Ed è proprio Daniele che con parole e immagini ci racconta come sta proseguendo l’avventura di Marta4Kids.

“In questi due mesi io, Chiara ed i bimbi, dopo aver partecipato alla serata di Empoli, abbiamo raggiunto Chris prima a Firenze, dove ha fatto visita ai bambini del Meyer, poi a Siena dove abbiamo trascorso con lui due giorni meravigliosi!

marta4kids

 

Successivamente mi sono recato (da solo) due giorni a Roma, dove gli è stato organizzato un meraviglioso flash-mob di fronte a CastelSant’Angelo e dove ha incontrato i piccoli pazienti dell’Ospedale Bambino Gesù.

marta4kids

La sera invece abbiamo partecipato ad una cena di beneficenza presso il locale “Le CarrèFrançais”, sempre nella capitale.

marta4kids

Chris si è poi spostato sempre più a sud, passando tra l’altro da Terracina, dove la sorella del nostro Andrea Di Mauro l’ha accolto, assieme a circa 400 persone (!!).

Una volta arrivato a Napoli, ha prima visitato i bimbi dell’Ospedale Federico II, poi ha preso la nave alla volta di Cagliari.

La mattina seguente, una volta sceso dalla nave ha trovato……me, sua mamma e la mamma di Marta.

Esatto! La sera prima io ho preso l’aereo da Pisa, mentre le due splendide mamme sono arrivate con il volo da Treviso e gli abbiamo fatto la sorpresa!

ATT4

Chris ha bisogno di queste cose……dice che lo fanno sentire meno solo e gli danno la forza.

Ci siamo quindi recati all’Ospedale Brotzu di Cagliari, dove abbiamo fatto visita ai bambini del reparto della fibrosi cistica ed abbiamo incontrato i genitori di loro e di quelli che purtroppo non ci sono più.

marta4kids

Subito dopo siamo stati accolti dalle autorità nel Palazzo Comunale, dove siamo riusciti a strappare una “buona promessa” all’assessore.
Abbiamo poi preso parte ad un pranzo di beneficenza, presso il gastropub Ellusu nel centro storico della città.

marta4kids

Nel tardo pomeriggio ci siamo imbarcati sul traghetto che da Cagliari ci ha portati a Palermo, dopo dodici ore di navigazione.

Il giorno seguente Chris era “di riposo” e ce lo siamo presi di relax, portandolo alla spiaggia di Mondello…..ci voleva!!!

La mattina successiva abbiamo camminato fino all’Ospedale dei Bambini, dove abbiamo incontrato anche qui primario e pazienti del reparto della fibrosi.

ATT9

In serata, dopo un giro con Chris nel centro città, mi sono recato all’aeroporto di Punta Raisi dove ho preso il volo di ritorno per Pisa.

Inutile dire che Chris è rimasto contentissimo di questa improvvisata e banale raccontare le emozioni che si provano a seguire questa causa e soprattutto a visitare questi reparti.

“Banale” non perché non sia importante, ma perché sarebbe molto riduttivo. Sono dell’idea che fino a che non si “tocca” con mano, come spesso accade, non ci si rende conto fino in fondo di cosa realmente parliamo.

In questo viaggio sto riscoprendo veramente quali siano le cose veramente importanti nella vita e di quanto troppo spesso ci preoccupiamo di BANALITA’ e proprio per questo mi sento di dover ringraziare di cuore Chris!

Questa volta, a differenza di quelle precedenti dove lo ringraziavo di persona oppure sui social, ho scelto un modo diverso per fargli capire quanto io e Chiara ci teniamo a questo progetto, così come Chris e come gli altri quattro amici che erano con me quella sera, in quel ristorante di Palermo…

marta4kids

Chris è rimasto senza parole!

Il ringraziamento è rivolto ovviamente anche a tutti voi che avete contribuito a vostro modo a portare avanti questa iniziativa.

marta4kids

Mi ha detto Chris che al momento il progetto #marta4kids è riuscito a raccogliere più di 70.000€! Grandi!!!!

Nel frattempo ieri siamo andati a trovare sua mamma ed i genitori di Marta a Bassano del Grappa, dove abbiamo pranzato con loro e passato una bella giornata insieme…..ne hanno bisogno anche loro.

Non mancherò, come al solito, di aggiornarvi più avanti, magari dopo che Chris mi avrà raccontato di persona un po’ di cose nuove, il 17-18 e 19 settembre, in Calabria!”

marta4kids

(Visitato 705 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 05-09-2016 20:30