"Se in Versilia arrivano altri migranti dove li smisterà il prefetto?" - Politica Seravezza Versiliatoday.it

“Se in Versilia arrivano altri migranti dove li smisterà il prefetto?”

“Grazie al prefetto Giovanna Stefania Cagliostro, alla fine, anche a Ripa sono arrivati alcuni richiedenti asilo, una trentina di varia nazionalità, e chi sa quanti ne arriveranno ancora, che fuggono da fantomatiche guerre”: lo afferma Michele Ghilarducci, esponente di Forza Nuova per Viareggio e per la Versilia.

“Inutili le perplessità e i timori dei residenti i quali sono condannati a genuflettersi alle volontà di questo governo abusivo eletto con una legge incostituzionale”.

Prosegue Ghilarducci: “Giovedì sera alcuni dei nostri militanti residenti nel Comune di Seravezza si sono recati presso le strutture della Croce Rossa a chiedere chiarimenti, ovviamente senza ottenere nessuna risposta in merito, a parte le dichiarazioni rilasciate alla cronaca locale dal sindaco Tarabella il quale, lavandosene le mani, ha sostenuto di non poter far niente e che la presenza dei profughi sia data da un atto di imperio del Prefetto. Ci domandiamo, visto che si dovrebbe trattare di una sistemazione provvisoria, dove il Prefetto, al fine di accontentare i capricci di Alfano, abbia intenzione di smistare queste inestimabili risorse.

“Ci auguriamo che non abbia intenzione di smistarli nei comuni limitrofi contro la volontà dei cittadini e ci domandiamo inoltre perché con la stessa celerità le istituzioni non si adoperino per assistere le famiglie italiane in difficoltà o chi non trovando più un lavoro da anni è finito in mezzo ad una strada”.

Conclude infine il dirigente di Forza Nuova: “Per quanto detto, tenuto conto che saranno pochissimi coloro a cui verrà riconosciuto lo status di rifugiato, e visto che, come diceva un certo Buzzi, l’immigrazione rende più della droga, e che quindi si tratta semplicemente di uno squallido business spacciato per un atto carità cristiana, è bene che il Prefetto si renda conto che i rifugiati qui da noi non sono i benvenuti”.

(Visitato 447 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 18-09-2016 12:44