Nel corso della tarda serata di ieri sono proseguiti su tutto il territorio del Comune di Viareggio i controlli dei Carabinieri finalizzati a prevenire e reprimere liti, aggressioni, furti e scippi.
In particolare, come disposto dal Prefetto di Lucca e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, sono stati eseguiti mirati controlli presso i luoghi di aggregazione di cittadini stranieri al fine di prevenire eventuali turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica. Particolare attenzione è stata rivolta dalle ore 19:30 sino a notte inoltrata alle zone circostanti piazza Dante, via Aurelia Nord, pineta di ponente e alla frazione di Torre del Lago.
Nel corso dei controlli sono state identificate 35 persone di cui 18 risultate gravate da precedenti penali. 13 i cittadini stranieri controllati, di cui 5 condotti in caserma poiché privi di documenti di riconoscimento.
Inoltre nel corso del pomeriggio, a seguito di una richiesta pervenuta al Numero Unico di Emergenza 112, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile intervenivano all’interno della pineta di ponente in quanto un soggetto stava tenendo un comportamento oltraggioso ed indecente nei pressi di un parco giochi per bambini.
Infatti giunti sul posto i militari hanno bloccato un cittadino italiano, classe 1984, residente in Provincia di Pisa, scrittore, pregiudicato per furto aggravato e spaccio di sostanze stupefacenti, che era seduto su una panchina con i pantaloni e gli indumenti intimi completamente abbassati.
L’uomo veniva fatto ricomporre e quindi condotto in caserma ove non ha fornito alcuna spiegazione in relazione al comportamento poco prima tenuto. L’uomo è stato quindi deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria poiché ritenuto responsabile del reato di atti osceni aggravato venendo accompagnato fuori dal Comune di Viareggio e lo stesso sarà proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nei Comuni della Versilia.

(Visitato 1.474 volte, 1 visite oggi)
TAG:
atti osceni carabinieri cronaca pineta viareggio

ultimo aggiornamento: 20-09-2016


Strage Viareggio, rinviate le richieste di condanna

Ruote trinciate in via del Fortino