Gaia incontra l'associazione dei consumatori - Gaia, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Gaia incontra l’associazione dei consumatori

“GAIA ha fortemente voluto l’incontro con i rappresentanti delle Associazioni di Consumatori presenti su tutto il territorio gestito per proseguire il percorso di avvicinamento all’Utenza già annunciato in occasione dell’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione a giugno scorso. Vogliamo dialogare con le Associazioni per fornire loro un’informazione completa sulla tariffa e su tutte le misure che il Gestore mette a disposizione dell’utenza per abbattere il costo della bolletta dell’acqua. Crediamo che le Associazioni dei Consumatori siano un valido interlocutore in grado di sostenerci nell’obiettivo di trasparenza con gli utenti, per questo oggi attiviamo un canale di comunicazione preferenziale con loro”, ha dichiarato il presidente di GAIA S.p.A., Vincenzo Colle in occasione dell’incontro con le associazioni tenuto oggi a Carrara, nella sede del Gestore.

“Oggi abbiamo affrontato temi importanti come le ultime novità introdotte da questo CdA in tema di distacchi, agevolazioni, assistenza alle utenze vulnerabili. Sono state anticipate le linee guida della nuova campagna sui consumi attraverso la quale il Gestore avviserà con una lettera personalizzata ciascun utente se sta consumando troppa acqua: questo è essenziale per la prevenzione delle perdite occulte ma anche per risparmiare sulla bolletta dell’acqua. La campagna verrà attivata su tutto il territorio con messaggi ancora più specifici per i Comuni dove si registrano consumi più elevati della media”.

“Inoltre abbiamo discusso delle recenti novità introdotte sul deposito cauzionale, ridotto del 50% per circa 97mila utente, (ovvero per le tutte utenze domestico residenti che negli ultimi due anni sono in regola con i pagamenti delle bollette); dei nuovi servizi di notifica personalizzata per ricordare di rinnovare l’agevolazione ISEE e del prolungamento di 5 anni per la presentazione della tariffa per famiglie numerose; del dimezzamento della voce “Rimborso spese amministrative per recupero crediti” in caso di morosità dell’utente, che da 32 è stato portato a 16 euro.
Ringraziamo quanti sono intervenuti, abbiamo ascoltato con attenzione le istanze di ciascuna associazione e le posizioni che sono state espresse, speriamo che in futuro le iniziative come queste possano diventare una consuetudine nella nostra attività”.

(Visitato 52 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 08-10-2016 10:30