È stato arrestato dai Poliziotti di Quartiere della Polizia di Viareggio un cittadino albanese, già resosi responsabile del medesimo tipo furto in una chiesa del centro cittadino la mattina di Natale.

Si tratta di un uomo, 50 anni, albanese, residente a Pisa, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio.

Già la mattina di Natale, infatti, in un’altra chiesa cittadina, era stato sorpreso a sottrarre il denaro contenuto negli offertori, venendo quella volta denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

Nella mattina di ieri, grazie ad un sistema di allarme installato negli offertori proprio per contrastare i furti che avvengono sovente nella chiesa, il parroco è riuscito a scorgere dalle telecamere di sorveglianza, un uomo che, con fare circospetto, si avvicinava agli offertori, estraendo un attrezzo lungo e sottile con cui trafugava la cassetta delle offerte.

Il sacerdote non ha perso tempo e ha allertato i poliziotti di quartiere, che sono giunti immediatamente in chiesa, riuscendo a cogliere sul fatto il ladro, il quale, convinto di agire indisturbato, stava continuando a trafugare le offerte dei fedeli.

L’uomo è stato trovato in possesso di un metro telescopico con nastro biadesivo e, durante il controllo degli operatori di polizia, ha cercato di disfarsi di banconote di diverso taglio per un valore di circa 50 euro. Dati i numerosi precedenti specifici, l’ultimo dei quali risalente, appunto, alla mattina di Natale e realizzato con lo stesso modus operandi, è stato dichiarato in arresto dagli agenti del Commissariato, mentre le offerte sono state riconsegnate al parroco.

Nella mattina odierna è stato convalidato l’arresto da parte del Tribunale di Lucca, che ha disposto al reo il divieto di dimora nel comune di Viareggio in attesa del giudizio.

 

(Visitato 234 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento