Controlli e arresti a tappeto a Torre del Lago - Cronaca Viareggio Versiliatoday.it

Controlli e arresti a tappeto a Torre del Lago

Nel corso degli ultimi giorni è stata ulteriormente incrementata l’azione di pattugliamento dei Carabinieri su tutto il territorio del frazione di Torre del Lago. In particolare, come disposto dal Prefetto di Lucca e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, è stata passata al setaccio l’intera frazione al fine di prevenire la commissione di furti, scippi e dei reati in genere e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei controlli i Carabinieri della Stazione di Torre del Lago hanno tratto in arresto su mandato emesso dal Tribunale di Lucca A. M., nato in Tunisia classe 1987, in Italia senza fissa dimora, disoccupato, pregiudico, dovendo il medesimo espiare la pena definitiva di 5 anni e 4 mesi di reclusione poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare la condanna scaturisce dall’arresto operato il 16 maggio del 2015 in Torre del Lago dai Carabinieri del Nucleo Operativo poiché il cittadino tunisino era stato sorpreso in via Vespucci mentre cedeva oltre 10 grammi di hashish ad un ragazzo Italiano.

Il predetto è stato quindi rintracciato a Torre del Lago e condotto immediatamente in caserma. Terminate le formalità di rito, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca ove sconterà la pena inflittagli.

Inoltre sempre nell’ambito dei medesimi controlli durante la trascorsa nottata i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, alle ore 01:15 circa, hanno fermato un cittadino di origine marocchina che si aggirava a piedi per quella frazione.

A seguito degli accertamenti eseguiti il ragazzo risultava provvisto dei documenti di riconoscimento e non era neanche in possesso del previsto permesso di soggiorno. Lo stesso è stato quindi condotto in caserma e, terminate le formalità necessarie, è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria avendo violato gli obblighi inerenti al soggiorno sul territorio Nazionale.

Nel corso delle ulteriori attività eseguite, durante la notte tra mercoledì e giovedì, sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno sequestrato 2,3 grammi di cocaina e 3,4 grammi di hashish di cui si era disfatto un cittadino straniero che si aggirava nei pressi della pineta di levante.

I militari infatti appena avevano intravisto l’uomo che si stava per introdurre all’interno della pineta decidevano di sottoporlo a controllo ma lo stesso alla vista dei Carabinieri si dava immediatamente alla fuga venendo però costretto a gettare lo stupefacente che veniva subito recuperato. Sono in corso indagini finalizzate alla completa identificazione del fuggitivo.

Infine durante la stessa nottata i medesimi Carabinieri hanno sottoposto a controllo un cittadino Italiano che viaggiava a bordo della propria auto.

Il ragazzo appena fermato consegnava spontaneamente una dose di eroina che dichiarava aver acquistato poco prima.

Lo stupefacente è stato quindi posto sotto sequestro mentre nei confronti del ragazzo sono state avviate le pratiche burocratiche previste per gli assuntori di sostanze stupefacenti con il contestuale ritiro della patente di guida.

(Visitato 507 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-02-2017 15:45