Verdemura, a primavera scoppia la passione per orto e giardinaggio - Coldiretti, Consorzi e municipalizzate Versiliatoday.it

Verdemura, a primavera scoppia la passione per orto e giardinaggio

Coldiretti a Verdemura con stand, palloncini e punti informativi. La principale organizzazione agricola del territorio è protagonista, da venerdì 31 marzo e fino a domenica 2 aprile della mostra mercato del giardinaggio e del vivere all’aria aperta in programma sulle Mura Urbane della città di Lucca.

Oltre 200 espositori tra italiani e stranieri, vivaisti di piante e specie orticole, arbusti, bulbi, attrezzi e arredi per il giardino e per l’orto, prodotti artigianali e alimentari di eccellenza si ritrovano sulle mura di Lucca. Una passione, quella dei giardini e degli orti che si accende con l’arrivo della primavera e che coinvolge quasi un toscano su due.

A dirlo è una recente indagine di Coldiretti/Censis secondo cui il 46,2% dei toscani si dedica, oltre che ai fiori in vaso, alla coltivazione “fai da te” di lattughe, pomodori, piante aromatiche, peperoncini, zucchine, melanzane, ma anche di piselli, fagioli fave e ceci da raccogliere all’occorrenza. Il 46,2 per cento degli italiani ha dichiarato infatti di coltivare da sé piante e ortaggi soprattutto per la voglia di mangiare prodotti sani e genuini (25,6%), ma anche per passione (10%) e in piccola parte per risparmiare (4,8%). Si tratta peraltro di un interesse che ha una diffusione trasversale tra uomini e donne, fasce di età e territori di residenza anche se dall’analisi emergono aspetti sorprendenti: la percentuale è più alta tra i giovani rispetto agli anziani e tra le donne rispetto agli uomini. Tra i giovani di età compresa tra i 18 ed i 34 anni la percentuale sale addirittura al 50,8% e per quanto riguarda il genere a coltivare l’orto è oltre il 47,5% degli uomini a fronte del 43% delle donne.

 “I toscani – spiega Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca –  si dedicano al lavoro nell’orto nei giardini e nei terrazzi privati, ma anche nei terreni pubblici o nelle aziende agricole con il comune denominatore che è la passione per il lavoro all’aria aperta, la voglia di vedere crescere qualche cosa di proprio, il gusto di mangiare od offrire a familiari od amici prodotti freschi, genuini e di stagione, ma anche in alcuni casi di risparmiare senza rinunciare alla qualità in un difficile momento di crisi. Verdemura – conclude Fantini – è uno degli appuntamenti dove questa passione può esprimersi”.

L’area dedicata a Coldiretti sarà allestita nei pressi del Castello di Porta Santa Maria. Agricoltori e non potranno avere informazioni, suggerimenti ed indicazioni in materia imprenditoriale ed amatoriale.

(Visitato 80 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 31-03-2017 15:04