wheelchair hockey

Dal 21 al 23 Aprile 2017 gli azzurri del wheelchair hockey, reduci dall’argento europeo conquistato in Olanda, saranno ospiti in Versilia dove non solo potranno continuare gli allenamenti in vista del Mondiale 2018 per i quali l’Italia è candidata a paese ospitante, ma anche dedicarsi a momenti di incontro, scambio e promozione sportiva.

Alla guida del Vice CT Alessandro Marinelli e dello staff, e sotto lo sguardo attento del Presidente Federale FIWH Antonio Spinelli, il gruppo si riunirà presso la Casa Vacanze UILDM “Maria Alda Barsotti” (Loc. Forcette – Marina di Pietrasanta) nella giornata di venerdì 21 aprile. La giornata di Sabato 22 sarà dedicata all’allenamento che si svolgerà presso il palazzetto del Lido di Camaiore. Nella giornata di domenica 23 i ragazzi dei Lupi Toscani di Scandicci, che militano nel Campionato Italiano di A2 e hanno fortemente voluto questa manifestazione, raggiungeranno gli azzurri per un’amichevole dimostrativa che avrà luogo in Piazza Principe Umberto a Lido di Camaiore a partire dalle ore 10.30.

L’obiettivo è quello di far conoscere a più persone possibili questo sport e dare una spinta ulteriore alla volontà di un gruppo di ragazzi legati alla UILDM Sez. Versilia “A.Pierotti” di dar vita ad una nuova squadra in Toscana.
La manifestazione è resa possibile dalla collaborazione di varie realtà e enti territoriali: in primis l’Amministrazione Comunale di Camaiore, il Consorzio di Promozione Turistica della Versilia, i Lupi Toscani di Scandicci che ad oggi sono l’unica rappresentativa Toscana a partecipare al Campionato Nazionale e la UILDM Sez. Versilia “A.Pierotti”.
La collaborazione tra UILDM e la Federazione Italiana Wheelchair Hockey ha radici profonde; fu, infatti, grazie all’iniziativa del Gruppo Giovani UILDM che questa disciplina arrivò in Italia e che più di trent’anni fa iniziò l’avventura di quella che si chiamava WHL (Wheelchair Hockey League) poi diventata FIWH Federazione Italiana Wheelchair Hockey.

Il wheelchair hockey (Hockey in carrozzina elettrica) è l’unico sport di squadra per tutti: consente a tutti di prendere parte al gioco coinvolgendo in modo attivo e fondamentale anche atleti affetti da disabilità motorie gravi e progressive, ma anche perché non vi sono limiti di età o sesso. Si gioca 5 contro 5 (un portiere e 4 giocatori di campo). Ogni squadra può schierare in campo un punteggio massimo pari a 10 che è dato dalla somma dei punteggi stabiliti dalla commissione di classificazione in relazione alle possibilità motorie e funzionali di ciascun atleta. I giocatori con maggior mobilità riescono a giocare con la mazza mentre chi ha una funzionalità residua inferiore utilizza lo stick un attrezzo a forma di “T” che viene apposto frontalmente alla carrozza e che permette il controllo e il passaggio della pallina.
La Federazione Italiana Wheelchair Hockey (FIWH), ha lo scopo di avviare alla pratica sportiva dell’hockey su carrozzina elettrica le persone con grave handicap motorio, quale la distrofia muscolare. Il movimento conta oggi circa 30 squadre affiliate, 320 atleti, 200 dirigenti e 50 arbitri per un totale di circa 570 tesserati. Ogni anno si svolgono due Campionati di wheelchair Hockey. La serie A1 e la serie A2 entrambi divisi in stagione regolare e fasi finali. La prima, composta da 12 squadre divise in due gironi serve a decretare le due squadre di ogni girone che accedono alle Fasi Finali per contendersi il titolo di Campione d’Italia. La seconda, composta in genere da 18 squadre divise in 4 gironi, serve a decretare le due squadre che vengono promosse in A1. La stagione regolare è composta da circa 130 partite svolte su tutto il territorio nazionale da ottobre ad aprile secondo un canonico calendario che prevede andata e ritorno per ogni gara. A conclusione della regular season si svolgono i Playoff nazionali che stabiliscono le squadre vincitrici di entrambi i campionati.

La Nazionale Italiana di Wheelchair Hockey è la massima espressione del movimento, ha partecipato fino ad ora a tutte le competizioni europee e mondiali fin qui svoltisi. Da ricordare i terzi posti agli Europei 2005 e 2008 e il recente secondo posto ottenuto al Campionato Europeo 2016.

(Visitato 123 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento