Nuovo parcheggio e area verde a Pozzi, nuovi spazi per la cittadinanza - Comune Seravezza, Top news Versiliatoday.it

Nuovo parcheggio e area verde a Pozzi, nuovi spazi per la cittadinanza

Un nuovo spazio pubblico per la frazione di Pozzi. Terminati i lavori e superato l’ultimo collaudo, sono infatti pronti e utilizzabili da alcuni giorni il parcheggio auto e l’area verde acquisiti in perequazione dal Comune di Seravezza a seguito di un intervento edificatorio privato nella parte finale di via Martiri di Sant’Anna, non lontano dal sottopasso ferroviario.

Oltre 1300 metri quadrati di nuovi spazi a disposizione dei cittadini, con un deciso miglioramento degli standard di vivibilità e funzionalità del quartiere.

L’intervento è frutto della convenzione stipulata dal Comune con i proprietari di un’area già occupata da un piazzale e da piccoli manufatti destinati alla lavorazione del marmo, oltre che da un edificio classificato come alloggio del custode a servizio dell’unità produttiva dismessa. Su parte di quell’area oggi sorgono due nuove unità residenziali private. Sulla restante parte, un parcheggio pubblico di circa 460 metri quadrati e un’area a verde per altri 915 metri quadrati. Nel realizzare e cedere gratuitamente le aree all’ente pubblico, i privati si sono assunti l’onere di approntare anche un tratto di marciapiede lungo via Martiri di Sant’Anna e di adeguare e completare la rete fognaria con un impianto di sollevamento e una nuova condotta tra via degli ulivi e il parcheggio nei pressi della linea ferroviaria.

«La perequazione si conferma uno strumento ancora utile e positivo per la collettività, consentendo di fare leva sulla collaborazione tra pubblico e privato per raggiungere un doppio vantaggio: da una parte la riqualificazione di aree già edificate o, come in questo caso, di attività produttive dismesse; dall’altra l’arricchimento del territorio con servizi e spazi giudicati necessari», commenta il vicesindaco con delega all’urbanistica Valentina Salvatori.

(Visitato 101 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 11-05-2017 19:01