Sicurezza e immigrazione, il M5S apre il dibattito a Camaiore

Intervento sulla sicurezza del Movimento 5 Stelle Camaiore: “I frequenti furti, che ogni giorno colpiscono il territorio sono il sintomo di uno stato sociale ormai logorato.

Consci del fatto che risolvere il problema definitivamente sia utopico,é comunque possibile arginare questo fenomeno deviante.

Sabato 6 maggio il movimento 5 stelle Camaiore per voce del candidato sindaco Francesco Ceragioli e con la presenza dell’europarlamentare Fabio Massimo Castaldo e del deputato Alfonso Bonafede,ha presentato il programma su tematiche riguardanti la sicurezza e l’immigrazione.

Il Movimento 5 stelle intende ripristinare una serie di telecamere attualmente non funzionanti e aggiungerne altre nelle frazioni a rischio.

Vogliamo rafforzare e dotare di strumenti adeguati la polizia munucipale ed istituire un vigile di quartiere,che sia anche sentinella del decoro e dei problemi della frazione.

Verrá chiesta maggiore attenzione al prefetto sul tema della sicurezza,sia in termini di prevenzione che di vigilanza sul territorio.Per quanto riguarda l’immigrazione il movimento 5 stelle dice stop all’importazione di immigrati;il nostro comune é saturo .

Vogliamo revisionare e modificare le normative che regolano l’accesso degli extracomunitari agli alloggi popolari.La nostra proposta é la seguente:rifacendosi alle normali graduatorie,l’extracomunitario per poter accedere all’alloggio popolare dovrá rilasciare un certificato emesso dal consolato o dalla ambasciata nel quale afferma di non avere proprietà immobiliari nel paese d’origine.Nel caso contrario il soggetto in questione non otterrá la casa popolare.

Il m5s é per un integrazione corretta,ma italiani e stranieri devono avere pari diritti,i secondi non possono avere prerogative che i primi non hanno”

Aggiornato il: 11-05-2017 10:45