Una giornata speciale ed entusiasmante quella che si è vissuta domenica 25 giugno 2017 a Piano di Mommio e lungo le strade e i sentieri delle colline di Massarosa e Camaiore.

La Cinghialata – Memorial Manuele Iacconi, giunta ormai alla terza edizione, ha visto infatti la partecipazione di circa 400 appassionati di mountain-bike provenienti da ogni parte d’Italia e che in sella alle loro due ruote hanno potuto scoprire o riscoprire angoli e panorami incantevoli del nostro territorio. Una manifestazione che cresce di anno in anno e che ha tutte le caratteristiche per diventare un appuntamento di rilievo nazionale e di forte richiamo turistico anche per il territorio della Versilia.

Tutto questo grazie all’impegno, alla passione e alla tenacia del gruppo dei Cinghiali della Versilia – Toscana Tracks capitanato dal presidente Marco Rosi che assieme agli altri componenti dell’associazione lavorano alacremente per un anno intero e riescono a mettere in piedi, con spirito esclusivamente volontaristico e l’aiuto prezioso degli sponsor, una iniziativa di questa portata e di questo livello. Un impegno, una passione e una tenacia che non si esauriscono nella manifestazione, ma che si concretizzano nel mantenimento e nella pulizia costante di molti sentieri rendendoli fruibili agli appassionati in ogni periodo. Un modo il loro di valorizzare la nostra terra attraverso lo sport, un modo per promuoverla anche per quelle che sono le sue caratteristiche apparentemente meno note a visitatori.

Un merito va riconosciuto anche ai Donatori di Sangue Fratres di Piano di Mommio che hanno collaborato, insieme agli altri volontari della frazione, alla buona riuscita dell’organizzazione dando supporto e mettendo a disposizione le cucine per il pranzo finale. L’attenzione che si è creata intorno a questo evento ha visto anche il coinvolgimento spontaneo di semplici cittadini che al passaggio dei ciclisti hanno improvvisato punti di ristoro, oltre a quelli previsti, all’interno dei paesi e in altre zone del percorso, come è successo a Marignana, a Pontemazzori e a Montigiano, segno che l’unione fa la forza e che di fronte a tanto sacrificio molti sono disposti a fare la loro parte.

Presenti alla partenza anche il vicesindaco di Massarosa Damasco Rosi, l’assessore di Camaiore Simone Leo e i consiglieri comunali di Massarosa Raffaello Giannini e Cristina Batini.

“Giornate come quella vissuta domenica scorsa – dichiara il presidente Marco Rosi – ripagano del duro lavoro fatto dai membri della nostra squadra e da altri volontari che si sono messi a disposizione e che colgo l’occasione per ringraziare uno ad uno. Siamo un gruppo di amici affiatato prima di tutto e insieme ci mettiamo anima e corpo, sempre con allegria ed entusiasmo. Il positivo riscontro e l’apprezzamento dei partecipanti, le loro parole e i loro sorrisi inoltre ci fanno pensare che il cammino intrapreso è quello giusto. Vorremmo continuare a crescere, noi ce la metteremo tutta”.

(Visitato 189 volte, 1 visite oggi)
TAG:
la cinghialata massarosa sport

ultimo aggiornamento: 29-06-2017


Rinviato l’evento “Divenerdì” al Museo di Massaciuccoli

“Corsanico Festival 2017” presentata la Rassegna Internazionale di Musica Classica