“Rappresentiamo l’incontro fra l’intensa attività di un movimento e l’appartenenza al territorio dei comitati cittadini, non è un caso che all’interno del nostro gruppo di lavoro denominato Stazzema a 360 ci siano sia esponenti di comitati cittadini sia segretari e coordinatori comunali di partiti, oltre naturalmente a consigliere comunali.
E proprio grazie alla presenza di questi ultimi abbaio l’opportunità di rendere ufficiale ogni nostra proposta, perchè siamo certi che una forza di opposizione deve essere propositiva e collaborativa, con l’obiettivo di lavorare per il benessere dei cittadini. Un esempio è il caso della frana che da troppo tempo mina la viabilità e soprattutto la sicurezza della frazione di Pomezzana.
Il 14 giugno scorso abbiamo protocollato una richiesta di intervento ufficiale (riscontrabile al link seguente https://stazzemaa360.wordpress.com/2017/06/16/interrogazione-comunale-16-06-2017-frana-a-pomezza/ ) ma al momento tutto resta nel medesimo stato di incuria e insicurezza.
Il nostro intento è quello di dare un impulso all’intero territorio, e proprio per questo motivo stiamo incontrando ogni frazione al fine di presentare il nostro progetto, conoscere le criticità dei paesi e proporre le nostre soluzioni. Soluzioni concrete, non i classici specchi per le allodole che da anni ormai vengono proposti in fase di campagna elettorale.
Sulle nostre scrivanie abbiamo fascicoli ricchi di dati incongruenti sia con le linee programmatiche proposte dalla lista vincente nel 2014, sia con le norme vigenti, e non tarderemo dal richiamare alla buona gestione chi di dovere.
La nostra idea è quella di una macchina burocratica snella, capace e valorizzante: un comune che possa governare incentivando le ricchezze territoriali con conseguenti miglioramenti per la vita dei suoi cittadini, una gestione che promuova il territorio in modo efficiente a livello nazionale e internazionale.
Abbiamo esempi molto vicini a noi di buon governo, possiamo e dobbiamo fare altrettanto.
In un momento storico come questo in cui la ricchezza procapite del ceto medio e basso pare scendere in picchiata non possiamo alzare le tasse, non possiamo richiedere ai nostri contribuenti di fare ulteriori sacrifici, anzi, il contrario. In un momento come questo la macchina burocratica comunale dovrebbe farsi carico morale di questo disagio e promuovere iniziative tali da incentivare la risalita, diminuendo tasse e imposte.
Per ogni dettaglio ed i nostri interventi, il nostro blog:
(Visitato 481 volte, 1 visite oggi)

Le Strade di Notte aprono il FestivalGaber 2017, tutte le foto

Palio’s Got Talent, la corrida va al Montemagno Seimiglia. Le foto della serata