Seduta del Collegio di Vigilanza per l’applicazione dell’Accordo di Programma per la qualità delle acque di balneazione nella Sala Consiliare Pierantonio Graziani del Comune di Camaiore.

Presenti l’Assessore regionale Federica Fratoni, il direttore del settore ambiente della Regione Toscana Edo Bernini, il sindaco Alessandro Del Dotto in rappresentanza del Comune di Camaiore e di Seravezza, l’assessore Federico Pierucci in rappresentanza del Comune di Viareggio, l’assessore Simone Tartarini in rappresentanza del Comune di Pietrasanta, l’assessore Enrico Ghiselli in rappresentanza del Comune di Forte dei Marmi, Cristiano Ceragioli presidente del Collegio di Vigilanza, Antonio Melley, Guido Spinelli e Maria Letizia Franchi per ARPAT, l’ingegner Francesco Di Martino per Gaia, la professoressa Annalaura Carducci per l’Università di Pisa, l’Ingegner Filippo Bianchi RUP del procedimento amministrativo, l’ingegner Gianluigi Ottani direttore dei lavori oltre ai tecnici dei vari Comuni interessati.

Il Collegio di Vigilanza ha dato mandato al gruppo tecnico (composto da RUP, Università di Pisa, ARPAT e Asl) di definire le condizioni tecniche e le modalità per l’avvio della sperimentazione dell’utilizzo di acido peracetico in alveo nel Fosso Fiumetto e per la prosecuzione sull’idrovora di Villa Luporini.

Seguirà nei prossimi giorni un’ulteriore comunicazione a cura del Gruppo tecnico per illustrare i tempi e le modalità dell’avvio della sperimentazione in alveo.

(Visitato 362 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento