Palio dei Micci e Carnevale a braccetto. Il Comune di Seravezza e la Fondazione Carnevale di Viareggio hanno avviato infatti un percorso di collaborazione fra le due popolari manifestazioni. Nel progetto sono coinvolte anche la Pro Loco e le otto contrade di Querceta e il Gruppo Sbandieratori e Musici del Palio dei Micci. «Palio e Carnevale sono manifestazioni molto diverse fra loro, ma ugualmente rappresentative dell’anima popolare della Versilia e fortemente radicate alle tradizioni del territorio» dichiara il consigliere delegato all’associazionismo del Comune di Seravezza Francesca Bonin. «Abbiamo avviato questa collaborazione con l’intento di cogliere i punti di contatto fra le manifestazioni, sfruttare possibili sinergie di carattere pratico-operativo e lavorare in un’ottica di reciproca promozione».

Gli sbandieratori e musici di Querceta sono stati coinvolti negli ultimi mesi in alcuni momenti ufficiali del Carnevale di Viareggio, come la presentazione del manifesto lo scorso settembre e l’inaugurazione del Museo della Cittadella poco prima di Natale. In entrambe le occasioni gli sbandieratori hanno utilizzato vessilli appositamente realizzati dalla Fondazione Carnevale con l’effige del Burlamacco. Prevista anche la partecipazione di alcune rappresentanze in costume storico ai corsi mascherati di gennaio e febbraio.

(Visitato 709 volte, 1 visite oggi)