Una postazione attrezzata con materiale informativo, strumenti per il monitoraggio per il tasso alcolico, e uno spazio di decompressione «area chill out» in grado di costituire un punto di accoglienza e primo soccorso per le persone colpite da malori dovuti all’abuso di alcool e droghe: il tutto gestito da un’equipe di operatori specializzati.

E’ il progetto «Notte di qualità», promosso dal Comune di Viareggio in collaborazione con Anci Toscana e CTCA, in accordo con gli organizzatori del Carnevaldarsena, che mira alla sensibilizzazione e informazione per una consapevolezza del bere.

Il punto informativo e operativo sarà presente in via Coppino da sabato 10 febbraio alle 18 fino alle 2 dell’11 febbraio.

«Si tratta di un importante progetto che Anci sta portando in giro con successo nelle varie zone di movida della nostra regione – commenta l’assessore al Turismo Patrizia Lombardi -. Abbiamo deciso di presentare, in via sperimentale, l’iniziativa durante la serata più vissuta, sentita e frequentata del nostro carnevale: il sabato del Carneval Darsena».

«Ci siamo confrontati con gli organizzatori della festa rionale che con entusiasmo si sono dati disponibili ad accogliere l’evento – continua -. L’attenzione sull’uso di alcool e altre sostanze è altissima e il format di approccio che questa iniziativa propone si adatta benissimo al clima goliardico delle feste rionali del carnevale che purtroppo troppo spesso scivola fino agli accessi».

«Con ANCI abbiamo in programma di riproporre lo stesso format anche durante le serate di movida del viale Europa – conclude Lombardi -. Questa Amministrazione è fermamente convita che l’attenzione intorno a questi temi deve essere sempre altissima: con l’informazione, la sensibilizzazione e il giusto controllo, si possano riuscire ad ottenere buoni risultati per ridurre i rischi connessi all’abuso di alcool e droghe».

 

(Visitato 147 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento